D'OLLONE: Cantate - cori e altra musica

Esecutore: Brussels Philharmonic,Flemish Choir

Autore: D'ollone

Numero dischi: 2

Barcode: 9788493968632

Fuori catalogo dal: 01/01/2018

CD
2013
ES1010
2013-05-01
39,00 €
Tasse incluse
Quantità
  • done Spedizione gratuita per ordini superiori a 70 €
  • done Dischi al sicuro grazie ai nostri imballaggi
  • done Spedizione in 1 giorno lavorativo

Chi conosce oggi il nome di Max d’Ollone? Allievo di Jules Massenet e contemporaneo di Richard Strauss, d’Ollone si mise in evidenza soprattutto nel repertorio vocale, nel quale seppe elaborare uno stile sensuale e profondamente romantico. Il concorso del Prix de Rome gli offrì la possibilità di scrivere spettacolari cantate e cori con orchestra, in cui la grandiosità va a braccetto con un’ispirazione elegante e raffinata. Istituito nel 1803, il Prix de Rome prevedeva come premio un soggiorno nella Villa Medici, appollaiata su uno dei sette colli di Roma. Grazie a questa importante opportunità, i giovani musicisti francesi potevano dedicarsi alla composizione di brani che in molti casi divennero i loro primi capolavori. In ogni caso, la difficile selezione operata nell’ambito del concorso – che prevedeva la composizione di un coro con orchestra e di una cantata drammatica – costituiva già un’occasione per scrivere brani di grande bellezza, che nella maggior parte dei casi meritano di essere riproposti al grande pubblico. Per dare l’idea di quanto elevato sia il livello artistico di questo “repertorio accademico”, è sufficiente dire che per il Prix de Rome furono concepiti lavori come la Cléopâtre di Berlioz, la Symphonie Roma di Bizet, La Damoiselle élue di Debussy, il Psaume di Schmitt e le Impressions d’Italia di Charpentier. Al di là di questi lavori, che non possono essere definiti in alcun modo accademici o conservatori, vi sono centinaia di opere che stanno aspettando di essere riscoperte ai massimi livelli. Nel prossimo futuro, la collana Prix de Rome del Palazzetto Bru Zane permetterà al grande pubblico di riscoprire altri lavori tanto sconosciuti quanto di sorprendente bellezza di compositori come Gounod, Bizet, Pierné, Massenet e Caplet.

Libro rilegato di 144 pagine (13,5x21 cm) in francese e in inglese. Tiratura limitata e numerata a 3000 copie.

Sommario del libro: Alexandre Dratwicki: The Prix de Rome for music (1803-1968) Alexandre Dratwicki: From Daphné to Frédégonde: All roads do not lead to Rome… Jules Massenet: Letters to Max d’Ollone (1893-1899) Max d’Ollone: Impressions of Rome Patrice d’Ollone: All roads start from Rome…; Testo delle cantate e dei cori; Cast; Track list.

Tracklist


CANTATE

ES1010 (CD e un libro alto prezzo) Barcode:
Libro rilegato di 144 pagine (13,5x21 cm) in francese e in inglese. Tiratura limitata e numerata a 3000 copie
Codice ISBN: 978-84-939-6863-2
Max dOllone (1875-1959): Frédégonde, cantata per due soprani, tenore e basso su testo di Augé de Lassus (vincitore del Prix de Rome del 1897); Sous-bois, coro con orchestra su testo di Victor Hugo (saggio da concorso per il Prix del Rome del 1894); LÉté, coro con orchestra su testo di Victor Hugo (saggio da concorso per il Prix del Rome del 1894); Mélusine, cantata per soprano, tenore, basso e orchestra (presentata al Prix de Rome del 1894); Pendant la tempête, coro con orchestra su testo di Théophile Gautier (saggio da concorso per il Prix de Rome del 1896); Clarisse Harlowe, cantata per soprano, tenore, baritono e orchestra su testo di Édouard Noël (vincitore del secondo al Prix de Rome del 1895); Les Villes saudite (Roma, 1899); Hymne, coro con orchestra su testo di Jean Racine (saggio da concorso per il Prix de Rome del 1895); Sposalizio, orchestrazione del brano per pianoforte di Franz Liszt tratto dal Deuxième Année de pèlerinage Italie (Parigi, 1939)

16 altri prodotti nella stessa categoria:

arrow_upward