Martinu:opere Per Violinoe E Orchestra - 4

Esecutore: Matousek,vl-Czech Philharmonic, Hogwood

Autore: Martinu

Numero dischi: 1

Barcode: 0034571176741

Hyperion
CD
2008
CDA67674
2008-10-01
17,56 €
Tasse incluse
Quantità
Non disponibile

 

Spedizione gratuita per ordini superiori a 70 €

 

Dischi al sicuro grazie ai nostri imballaggi

 

Spedizione in 1 giorno lavorativo

Questo disco costituisce il quarto e ultimo volume dellintegrale della produzione per violino e orchestra di Bohuslav Martinů comprendente anche alcune opere per altri strumenti solisti nellinterpretazione del celebre violinista ceco Bohuslav Matouek, uno dei massimi interpreti in circolazione di Martinů, e di Christopher Hogwood, per loccasione alla testa dellorchestra in cui Martinů prestò servizio come violinista. Il compositore ceco dedicò il Concerto n. 1 per violino e orchestra a Samuel Dushkin, celebre solista americano di origine polacca. Nonostante la pronta disponibilità del violinista, la prima esecuzione venne rimandata a causa del precipitare della situazione politica europea verificatosi alla fine degli anni Trenta e durante la seconda guerra mondiale, quando Martinů fu costretto a nascondere i manoscritti delle sue opere e a cercare rifugio negli Stati Uniti, la partitura andò misteriosamente perduta. La partitura fu ritrovata nel 1968 nove anni dopo la morte dellautore e venne eseguita in prima mondiale solo nel 1973. Sotto il profilo stilistico, si tratta di unopera brillante e dai tratti scopertamente virtuosistici, che rispecchia lo stile esecutivo di Dushkin, sempre pronto a sfoggiare le sue doti tecniche. Commissionato dal famoso virtuoso americano di origine ucraina Misha Elman (1891-1967), il Concerto per violino e orchestra n. 2 si contrappone al precedente sia per quanto riguarda lo stile sia sotto laspetto del destino. Le principali caratteristiche di queste opere si collocano infatti nel solco dello stile esecutivo di Elman, con una grana sonora semplicemente inconfondibile, una spiccata predilezione per le melodie nobili ed eleganti, una eccezionale capacità di sfruttare al massimo le potenzialità dello strumento, un amore sviscerato per i tempi lenti e un ricorrente utilizzo del rubato e del portamento. Con la smagliante interpretazione di queste due opere dai toni fortemente contrastanti, Bohuslav Matouek sfoggia leccezionale versatilità che gli ha consentito di entrare nel ristretto novero di più grandi violinisti oggi in circolazione.

GIÀ DISPONIBILE:

BOHUSLAV MARTINŮ
INTEGRALE DELLE OPERE PER VIOLINO E ORCHESTRA VOLUME 3
Bohuslav Matouek, violino
Czech Philharmonic Orchestra, Christopher Hogwood, direttore
CDA67673 (1 CD alto prezzo)
«Martinů rivelò una straordinaria prolificità in tutti gli ambiti repertoriali, raggiungendo lapice nel genere del concerto, dove seppe esplorare unincredibile varietà di forme e di combinazioni strumentali [] Nelle tre opere proposte in questo disco Bohuslav Matouek sfoggia unincontenibile energia e uneccezionale gamma di sfumature, ben sorretto dalla Czech Philharmonic Orchestra diretta da un ispirato Christopher Hogwood» (Daily Telegraph) «Nel Concerto-Rapsodia Matouek dimostra di essere non solo un violinista di grande talento ma anche un eccellente violista, potendo contare su un timbro molto più dolce e delicato di quello di Telecky e per nulla inferiore a quelli di Imai e Bukac [] Questo terzo volume della inestimabile integrale varata dalla Hyperion è assolutamente imperdibile come i due dischi che lo hanno preceduto. Caldamente raccomandato» (Gramophone).

Tracklist

Bohuslav Martinů (1890-1959)

Concerto n. 1 per violino e orchestra H.226

Concerto n. 2 per violino e orchestra H.293

16 altri prodotti nella stessa categoria:

arrow_upward