Dvorak - Dohnanyi: Opere Per Cello E Orch.

Esecutore: London Symphony Orchestra, Mackerras

Autore: Dvorak-dohnanyi

Numero dischi: 1

Barcode: 0095115171523

Chandos
CD
2012
CHAN10715X
2012-03-01
13,00 €
Tasse incluse
Quantità
Non disponibile

  • done Spedizione gratuita per ordini superiori a 70 €
  • done Dischi al sicuro grazie ai nostri imballaggi
  • done Spedizione in 1 giorno lavorativo

La Chandos arricchisce la propria linea budget Classics con la ristampa del Concerto in si minore per violoncello e orchestra di Antonín Dvořák e del Konzertstück di Ernst von Dohnányi nella straordinaria interpretazione di Raphael Wallfisch accompagnato dalla London Symphony Orchestra diretta dal compianto Sir Charles Mackerras. Il Concerto in si minore per violoncello e orchestra op. 104 è una delle opere più famose di Dvořák e secondo molti addetti ai lavori uno dei lavori più conosciuti mai scritti per il violoncello. Questo concerto fu commissionato a Dvořák da Hanuš Wihan,violoncellista di grande talento e intimo amico di Wagner. Dopo una certa esitazione, Dvořák giunse alla conclusione che il violoncello era sì uno degli strumenti più importanti dell’orchestra, ma che era totalmente inadatto per essere protagonista di un concerto solistico. Per fortuna, dopo aver ascoltato in un concerto del 1894 il Concerto n. 2 per violoncello e orchestra di Victor Herbert, il grande compositore ceco cambiò idea. Dvořák scrisse così il Concerto op. 104, un’opera pervasa da una straordinaria ricchezza melodica e da una profonda sensibilità e cucita su misura per le possibilità tecniche ed espressive del violoncello, nella quale seppe far coesistere la sua lunga esperienza da professore d’orchestra con una perfetta conoscenza delle risorse strumentali, che gli consentirono di dare alla luce un’opera intensa e di eccezionale brillantezza. Ernst von Dohnányifu uno dei più grandi pianisti-compositori vissuti nella prima metà del XX secolo, al punto da essere considerato durante la sua vita uno dei migliori epigoni di Liszt. Nonostante le sue origini ungheresi, come compositore Dohnányi si avvicinò più a Brahms che a Liszt e la sua produzione non si limitò alle opere per pianoforte. A dispetto del nome, il suo Konzertstück in re maggiore è di fatto un concerto per violoncello e orchestra di ampio respiro, strutturato in tre movimenti legati tra loro. Definibile sotto l’aspetto stilistico come una rapsodia lirica, questo lavoro si apre con una delicata introduzione orchestrale, con il violoncello che emerge dall’orchestra con una linea melodica di ammaliante bellezza, per finire con un tono sottilmente malinconico. «L’ispirata nuova registrazione del Concerto per violoncello e orchestra di Dvořák realizzata da Raphael Wallfisch per la Chandos è caratterizzata da una espressività profonda ma assolutamente priva di retorica e da una straordinaria coesione tra il solista, il direttore e la London Symphony Orchestra […] Il Konzertstück di Dohnányi costituisce un abbinamento tanto raro quanto attraente» (Critics’ Choice, Gramophone) «L’energia della cavata di Raphael Wallfisch e la sua capacità di eseguire con assoluta tranquillità anche i passaggi virtuosistici più complessi costituiscono gli elementi più appariscenti dell’interpretazione del Concerto per violoncello e orchestra di Dvořák contenuta in questo disco, ma non è possibile sottacere l’intensità morbida e spontanea con cui il violoncellista inglese esegue le sezioni dal carattere più lirico di quest’opera» (a proposito del concerto di Dvořák). 

Tracklist

Antonín Dvořák (1841-1904)
Concerto in si minore per violoncello e orchestra op. 104
Ernst von Dohnányi (1877-1960)
Konzertstück in re maggiore per violoncello e orchestra op. 12

16 altri prodotti nella stessa categoria:

arrow_upward