SCHUBERT: Schwanengesang

Esecutore: Roderick Williams, baritono IainBurnside, piano

Autore: Schubert

Numero dischi: 1

Barcode: 0095115212622

Chandos
CD
2020
CHAN20126
2020-05-01
17,59 €
Tasse incluse
Quantità
  • done Spedizione gratuita per ordini superiori a 70 €
  • done Dischi al sicuro grazie ai nostri imballaggi
  • done Spedizione in 1 giorno lavorativo

«Sebbene i cicli An die ferne Geliebte di Beethoven e Schwanengesang di Schubert siano stati composti a soli 12 anni di distanza, la loro poetica e il loro microcosmo sonoro non potrebbero essere più diversi. Sotto un certo punto di vista, la scelta di presentarli entrambi nello stesso concerto potrebbe sembrare quasi ovvia, ma non bisogna dimenticare il fatto che non si può nemmeno pensare di eseguire il ciclo beethoveniano con lo stesso approccio che si userebbe con l’ultimo capolavoro di Schubert. Sotto il profilo stilistico, non bisogna infatti dimenticare che An die ferne Geliebte è ancora legato alle atmosfere dell’ultimo scorcio del Classicismo viennese, mentre Schwanengesang si addentra nei cupi territori del primo Romanticismo. Per questo motivo, io e Iain Burnside abbiamo deciso di registrare queste opere con due diverse immagini sonore. In An die ferne Geliebte l’accesa fantasia beethoveniana trova piena espressione nella scrittura del pianoforte, mentre la parte vocale è basata su una parte strofica volutamente molto semplice, nella quale la melodia si ripete uguale a ogni strofa con un incedere dai toni quasi popolareschi. Nella partitura del sesto Lied si legge che questi brani sono stati concepiti «ohne Kunstgepräng» (“senza eccessive pretese artistiche”). Per questo motivo, abbiamo deciso di adottare un bilanciamento che ponesse la voce leggermente in secondo piano, dando la giusta preminenza al pianoforte, al punto che dò quasi l’impressione di cantare stando dietro a Iain. Per Schwanengesang abbiamo invece adottato un approccio più tradizionale, in quanto in questo ciclo la linea vocale è accompagnata dal pianoforte su un piano di sostanziale parità» (Roderick Williams).

 

Già disponibile:

 

FRANZ SCHUBERT

die schone mullerin

Roderick Williams, baritono

Iain Burnside, pianoforte

CHAN20113 (CD alto prezzo)

«Questo disco merita un posto di riguardo nella collezione di tutti gli appassionati di Lieder degni di questo nome, in quanto Roderick Williams dimostra di conoscere alla perfezione anche le sfumature più impalpabili di questi venti brani» CINQUE STELLE (Musical Opinion Quarterly) «Un’interpretazione di sublime intensità» (BBC Music Magazine) «Roderick Williams sfoggia un timbro di indiscutibile bellezza e un’intensità e un’intelligenza musicale incomparabili e sia lui sia Iain Burnside danno la netta impressione di avere ripensato e riesaminato da cima a fondo ogni brano, rispettando alla lettera tutte le indicazioni apposte da Schubert, un fatto quanto meno insolito nella storia discografica di questo ciclo liederistico. Il liquido e luminoso timbro baritonale di Williams è particolarmente indicato per esprimere la vulnerabilità giovanile che pervade Die schöne Müllerin. Anche la qualità sonora della Chandos si colloca su livelli molto elevati» (Hugo Shirley, Gramophone).

Roderick Williams, baritono

Iain Burnside, pianoforte

Franz Schubert (1797-1828)

Schwanengesang

- Liebesbotschaft

- Kriegers Ahnung

- Frühlingssehnsucht

- Ständchen

- Aufenthalt

- In der Ferne

- Abschied

- Der Atlas

- Ihr Bild

- Das Fischermädchen

- Die Stadt

- Am Meer

- Der Doppelgänger

- Die Taubenpost

Ludwig van Beethoven (1770-1827)

An die ferne Geliebte op. 98

- Auf dem Hügel sitz ich spähend

- Wo die Berge so blau

- Leichte Segler in den Höhen

- Diese Wolken in den Höhen

- Es kehret der Maien, es blühet die Au

- Nimm sie hin denn, diese Lieder

16 altri prodotti nella stessa categoria:

arrow_upward