Busoni: Fantasia Contrappuntistica

Esecutore: Hamish Milne, piano

Autore: Busoni

Numero dischi: 1

Barcode: 0034571176772

Hyperion
CD
2008
CDA67677
2008-10-01
17,56 €
Tasse incluse
Quantità
  • done Spedizione gratuita per ordini superiori a 70 €
  • done Dischi al sicuro grazie ai nostri imballaggi
  • done Spedizione in 1 giorno lavorativo
Ferruccio Busoni fu non solo uno dei più grandi pianisti del suo tempo ma anche un compositore e un teorico musicale di incredibile talento, che provava una vera e propria venerazione per Bach, Mozart e Liszt. Questo disco propone due trascrizioni e nella Fantasia contrappuntistica una monumentale rielaborazione che rendono un doveroso omaggio al passato, dimostrando al di là di qualsiasi dubbio lo straordinario genio di Busoni sia come creatore sia come ricreatore. Considerata uno dei massimi capolavori di Liszt, la Fantasia e Fuga sul corale Ad nos, ad salutarem undam potrebbe essere quasi inaccessibile alla maggior parte dei frequentatori delle sale da concerto a causa della sua destinazione organistica. La magnifica trascrizione pianistica realizzata da Busoni consentì a questopera di essere apprezzata da un pubblico molto vasto. Oggi non possiamo non chiederci per quale motivo sia stata eseguita da un numero così ristretto di pianisti, ma forse il suo momento di gloria deve ancora arrivare. In confronto a questo vasto brano, la trascrizione mozartiana rivela una struttura molto più modesta anche se realizzata in maniera assolutamente impeccabile che consente di concedere alle orecchie dellascoltatore una gradita pausa prima dellopus magnum di Busoni, la Fantasia contrappuntistica. Questopera si pone lambizioso obiettivo di portare a compimento la fuga conclusiva dellArte della fuga di Bach, utilizzando soluzioni armoniche del XX secolo. Le sezioni fugate sono precedute dallarrangiamento di un corale e alternate da un intermezzo e da variazioni. In questo modo, Busoni creò una fuga completamente nuova basata su quattro soggetti, che a detta di alcuni musicologi sarebbe stata concepita da Bach, che non ebbe però il tempo di portarla a termine. Con questo lavoro Busoni volle dar vita a «una delle opere più significative della letteratura pianistica contemporanea». Sebbene la sua incredibile complessità ne abbia pregiudicato unampia diffusione sia tra i pianisti sia tra gli appassionati, la Fantasia contrappuntistica di Busoni è senza dubbio una delle opere più colossali mai scritte per il pianoforte e con questa eccezionale interpretazione Hamish Milne ha senza dubbio posto una pietra miliare sia nella discografia busoniana sia nella sua luminosa carriera.

HAMISH MILNE SU HYPERION:

NIKOLAI MEDTNER
SKAZKI
Hamish Milne, pianoforte
CDA67491/2 (2 CD alto prezzo)
«Ogni pagine di questa raccolta è un vero e proprio gioiello caratterizzato da una stupefacente fantasia. Sebbene si tratti di lavori notoriamente irti di difficoltà, Hamish Milne riesce a offrircene uninterpretazione veramente esaltante, con un suono di rara bellezza» (Classic FM Magazine) «Nel corso degli ultimi anni Hamish Milne ha registrato alcune delle pietre miliari della discografia medtneriana e questa nuova integrale della raccolta Skazki si colloca ai vertici assoluti. In questi due dischi è possibile apprezzare nel modo migliore possibile la ricchezza dellinvenzione melodica e la straripante varietà espressiva del compositore russo. Con la sua meravigliosa interpretazione Milne surclassa la versione di Geoffrey Tozer pubblicata dalla Chandos, al punto che francamente non riesco a pensare a un pianista in grado di fare meglio» (Pianist Magazine) «Hamish Milne si rivela una guida meravigliosa per esplorare questo straordinario ambito della letteratura pianistica, grazie a interpretazioni di incredibile autorevolezza sotto laspetto tecnico e molto profonde e intuitive sotto il profilo musicale» (The Guardian).

Tracklist

Ferruccio Busoni (1866-1924)

Fantasia contrappuntistica (edizione definitiva)

Franz Liszt (1811-1886)

Fantasia e Fuga sul corale Ad nos, ad salutarem undam (arrangiamento di Ferruccio Busoni)

Wolfgang Amadeus Mozart (1756-1791)

Andantino dal Concerto n. 9 in mi bemolle maggiore per pianoforte e orchestra K.271 (arrangiamento di Ferruccio Busoni)

16 altri prodotti nella stessa categoria:

arrow_upward