AA.VV.: Opere per piano e sassofono

Esecutore: artisti vari

Autore: Aa.vv.

Numero dischi: 1

Barcode: 0760623209760

Mdg
SACD Ibrido
2019
MDGSA2097
2019-01-01
18,59 €
Tasse incluse
Quantità
Non disponibile

  • done Spedizione gratuita per ordini superiori a 70 €
  • done Dischi al sicuro grazie ai nostri imballaggi
  • done Spedizione in 1 giorno lavorativo

Hit parade Dall’Impressionismo ai giorni nostri: Oskar Laznik e Tadej Horvat presentano al loro numeroso pubblico una bellissima silloge di opere tratte da un secolo di letteratura cameristica per sassofono e pianoforte. Come titolo per il loro disco d’esordio, Laznik e Horvat si sono ispirati a Légende, opera di grande interesse scritta dal loro connazionale sloveno Lojze Lebič; se i brani proposti in questo disco non sono – ancora – entrati nella leggenda, questo disco di sorprendente bellezza potrà sicuramente farli conoscere a un pubblico molto più vasto. Uno scorcio panoramico sulla storia della musica Per scoprire il programma che Laznik e Horvat propongono in questo disco, vi consigliamo di accomodarvi su una confortevole poltrona e di ascoltare con attenzione. Dalla tradizione popolare alle ultime tendenze delle avanguardie e dall’Impressionismo al neobarocco, questo disco rivela un repertorio insolitamente ricco di colori e permette di percepire il palpabile entusiasmo con cui i due musicisti si sono accostati a questi repertorio – e quello non inferiore che hanno dimostrato molti appassionati ascoltando per la prima volta questo disco. La loro interpretazione appare quanto mai eclettica nella Sonata di Paul Hindemith (composta in origine per corno contralto), brilla e scintilla nel delizioso omaggio di Francis Poulenc scritto da Wijnand van Klavern ed esprime un’intensa effusione elegiaca in Complaint di Yvan Markovich, al punto che si può tranquillamente affermare che solo pochissimi dischi offrono la possibilità di apprezzare una varietà così ampia di sonorità del sassofono. Un vero e proprio must per appassionati La maggior parte delle opere presentate in questo disco possono essere definite vere e proprie scoperte. La Sonata nell’insolita tonalità di do diesis maggiore di Fernande Decruck si è conquistata un posto speciale tra gli appassionati del repertorio per sassofono e questa registrazione ha tutte le carte in regola per aggiungere molti nuovi ammiratori alla già folta schiera di estimatori di Decruck. L’ottantaquattrenne Lojze Lebič è autore di un brano quanto mai innovativo: il suo Légende richiede infatti uno stile esecutivo fuori dal comune, per affrontare una scrittura irta di un gran numero di complesse variazioni ritmiche e di dinamiche portate all’estremo. Giù il cappello! Queste opere dallo stile estremamente variegato vengono esaltate al massimo grado dalla straordinaria immagine sonora tridimensionale garantita da questo SACD perfettamente bilanciato. Il modo con cui questi due giovani musicisti – che oggi insegnano entrambi nel Conservatorio della loro nativa Lubiana – sapranno riempire il vostro salotto con le esaltanti sonorità del sassofono non si è mai sentito prima e ci rende tutti impazienti di ascoltare nuovi dischi: giù il cappello di fronte a Oskar Laznik e a Tadej Horvat!    

Tracklist

Wijnand van Klaveren (1975)
Sonate à la manière de Francis Poulenc
Georges Sporck (1870-1943)
Légende op. 54
Paul Hindemith (1895-1963)
Sonata per corno e pianoforte (trascrizione per sassofono contralto e pianoforte)
Lojze Lebič (1934)
Invocation (à Primo Ramov)
Fernande Decruck (1896-1954)
Sonata in do diesis maggiore
Yvan Markovitch (1929-2017)
Complainte et Danse

16 altri prodotti nella stessa categoria:

arrow_upward