Berlioz: Aroldo In Italia - La Morte Di ..

Esecutore: London Symphony Orchestra, Gergiev

Autore: Berlioz

Numero dischi: 1

Barcode: 0822231176022

Lso Live
SACD Ibrido
2015
LSO0760
2015-05-01
17,50 €
Tasse incluse
Quantità
 

Spedizione gratuita per ordini superiori a 70 €

 

Dischi al sicuro grazie ai nostri imballaggi

 

Spedizione in 1 giorno lavorativo

Il violista Antoine Tamestit e il mezzosoprano Karen Cargill si uniscono alla London Symphony Orchestra diretta da Valery Gergiev per l’ultimo disco della straordinaria collana dedicata dalla LSO Live alla produzione orchestrale di Hector Berlioz. Composto nel 1834 su suggerimento di Niccolò Paganini e portato a termine nel quartiere parigino di Montmartre, Harold en Italie venne eseguito per la prima volta quello stesso anno al Conservatoire di Parigi. Ispirato al celebre Childe Harold’s Pilgrimage di Lord Byron, Harold en Italie è una delle opere più poetiche mai scritte da Hector Berlioz, che utilizzò in maniera geniale le risorse tecniche ed espressive della viola per evocare i sognanti pensieri del romanticissimo protagonista durante il suo viaggio in Italia e i personaggi che incontrò lungo il suo cammino. In questo disco Antoine Tamestit conferisce al protagonista una personalità ben delineata. A proposito di quest’opera, Tamestit ha dichiarato in una recente intervista: «L’intensa musicalità di Valery Gergiev aggiunge l’istintiva passionalità richiesta dalle opere di Berlioz e soprattutto dal suo capolavoro Harold en Italie. Questo approccio mi ha ispirato in una maniera travolgente e ha contribuito a rendere sia i concerti sia la registrazioni esperienze uniche e indimenticabili». Da parte sua Karen Cargill offre un’interpretazione intensa e molto commovente della cantata drammatica La mort de Cléopâtre, aggiungendo questa splendida opera al suo vasto repertorio. A quanto ha dichiarato, «La mort de Cléopâtre è un’opera monumentale sia sotto il profilo drammatico, sia sotto quello dell’orchestrazione, sia sotto quello della complessità vocale. Questa cantata è caratterizzata da una scrittura molto ambiziosa non solo sotto il profilo emozionale, in quanto presenta un’estensione di oltre due ottave nel giro di poche pagine, che contribuisce a renderla quasi un’aria da opera. La scelta dei tempi rappresenta una parte essenziale della sua interpretazione, in quanto permette alla protagonista di rievocare la sua vita precedente, di riflettere sul suo triste presente e alla fine di decidere di porre fine alla sua esistenza. La scena della morte è scritta in maniera veramente magistrale, nella sua assoluta semplicità e nel suo drammatico realismo».

Tracklist

Hector Berlioz (1803-1869)
Harold en Italie op. 16
La morte de Cléopâtre

16 altri prodotti nella stessa categoria:

arrow_upward