RAVEL: Daphnis et Chloe'

Esecutore: Beethoven Orchester Bonn, S.Blunier

Autore: Ravel

Numero dischi: 1

Barcode: 0760623186368

Mdg
SACD Ibrido
2014
MDGSA1863
2014-09-01
18,59 €
Tasse incluse
Quantità
 

Spedizione gratuita per ordini superiori a 70 €

 

Dischi al sicuro grazie ai nostri imballaggi

 

Spedizione in 1 giorno lavorativo

Una creazione di straordinaria bellezza Nonostante il suo approccio ipercritico alla musica (soprattutto degli altri compositori), Igor Stravinsky accolse con incontenibile entusiasmo il Daphnis et Chloé di Maurice Ravel, definendolo «uno dei più grandi capolavori della musica francese». In questo nuovo SACD della MDG la superba Beethoven Orchester Bonn si accosta a questa maestosa partitura, guidata con mano sicura dal suo direttore musicale Stefan Blunier. Come ci si può rendere facilmente conto fin dal primo ascolto, si tratta di un’interpretazione semplicemente esaltante di un lavoro eseguito molto di rado, che consente di apprezzare tutti i dettagli di questa monumentale partitura anche grazie alla straordinaria immagine tridimensionale ottenuta dai tecnici del suono dell’etichetta tedesca. Una tavolozza di colori iridescenti Uno degli elementi che ha consentito a Ravel di passare alla storia della musica è sicuramente il suo genio nell’orchestrazione, che ha trovato piena espressione nei rivoluzionari insiemi timbrici del Boléro e nell’orchestrazione tuttora insuperata dei Quadri di un’esposizione di Modest Mussorgsky. In Daphnis et Chloé Ravel raggiunge un altissimo livello di raffinatezza orchestrale, conquistando gli ascoltatori fin dall’inizio con un meraviglioso pianissimo, con il quale i contrabbassi e i timpani pongono le fondamenta per un delicato accordo, sul quale i corni con la sordina evocano un’atmosfera irreale e il flauto solista emerge dall’orchestra. Il motivo dei corni trova risposta nei vocalizzi senza testo di un coro in lontananza. Tutto questo contribuisce a creare un microcosmo dalle sonorità iridescenti, che sembra fatto apposta per narrare una storia tratta dalla mitologia antica. Un’ambientazione molto fantasiosa Daphnis et Chloé fu  composto in origine come balletto. Per questo motivo, nessuno può sorprendersi del fatto che in quest’opera gli effetti teatrali rivestano un ruolo di primaria importanza. Tra i brani più famosi merita di essere citato il Sorgere del sole, nel quale dalla assoluta tranquillità della notte si elevano i glissando in pianissimo dell’arpa che rappresentano gli arabeschi del vento; poco dopo si aggiungono le celeste e i corni con la sordina, che evocano l’immagine del volo degli uccelli; sullo sfondo un pastore suona un flauto e il coro appare impalpabile in lontananza: nel complesso, si tratta di un’immagine quasi cinematografica per gli ascoltatori dotati di maggiore fantasia. Un’opera di incomparabile bellezza Ovviamente, quest’opera di incomparabile bellezza deve essere incisa con le tecniche di registrazione più avanzate. Questo SACD ad alta risoluzione garantisce uno straordinario piacere d’ascolto: grazie all’immagine tridimensionale ottenuta con la tecnica 2+2+2 di cui la MDG detiene l’esclusiva l’interpretazione dell’eccellente orchestra diretta da Stefan Blunier può essere apprezzata con un incredibile grado di realismo e una tavolozza sonora opulenta e quanto mai variegata.

 

Stefan Blunier su MDG:

 

GUSTAV MAHLER

das klagende lied, blumine, adagio della decima sinfonia

Manuela Uhl, Lioba Braun, Werner Güra; Czech Philharmonic Chorus Brno, Beethoven Orchester Bonn, Stefan Blunier, direttore

MDGSA1804 (SACD alto prezzo)

Tracklist

Maurice Ravel (1875-1937)
Daphnis et Chloé

16 altri prodotti nella stessa categoria:

arrow_upward