Fricsay dirige Stravinsky e Bartok

Esecutore: Grumiaux - Kolner Rundfunk Sinfonie O.

Autore: N/A

Numero dischi: 1

Barcode: 0827565027521

Fuori catalogo dal: 01/01/2010

Medici Masters
CD
2007
MM020
2007-12-01
15,00 €
Tasse incluse
Quantità
  • done Spedizione gratuita per ordini superiori a 70 €
  • done Dischi al sicuro grazie ai nostri imballaggi
  • done Spedizione in 1 giorno lavorativo
Originario di Budapest, Ferenc Fricsay (1914-1963) iniziò a studiare musica allAccademia Franz Liszt di Budapest con insegnanti del calibro di Bartók, Dohnányi, Kodály e Meiner. Nel 1934 Fricsay divenne direttore dellOrchestra Filarmonica di Szeged, dove nel 1939 diede vita a unintensa attività operistica. Nel 1944 Fricsay fu costretto a fuggire e a nascondersi nei pressi di Budapest. Nel 1945 gli venne affidata la direzione della Budapest Metropolitan Orchestra (la attuale Filarmonica Nazionale Ungherese) e del Teatro dellOpera di Budapest. Fricsay conobbe la consacrazione internazionale nelledizione del Festival di Salisburgo del 1947, un successo che gli fece ottenere il posto di direttore ospite allOpera di Stato di Vienna. In seguito collaborò con la Berlin City Opera (1948-52), lOrchestra Sinfonica della RIAS (1948-54), che trasformò in unorchestra di livello internazionale, lOpera di Stato Bavarese (1956-58) e la Deutsche Oper di Berlino (1961-63). Purtroppo Fricsay venne colpito da una lunga e dolorosa malattia, che lo condusse a morte nel 1963 alletà di appena 48 ani. Arthur Grumiaux (1921-86) si colloca nel solco della gloriosa tradizione violinistica belga, che tra i suoi capifila conta virtuosi del calibro di Vieuxtemps, Ysaÿe e Dubois. Fu proprio Dubois a influenzare lo stile esecutivo di Grumiaux, energico ma pieno di grazia, con un suono di straordinaria bellezza e un virtuosismo che non si limitò mai a una pura e semplice esibizione di bravura. Nel 1939 Grumiaux si aggiudicò il Prix Vieuxtemps. Finita la seconda guerra mondiale, Grumiaux si mise in luce come uno dei violinisti più carismatici del mondo e firmò un contratto di esclusiva per la Philips, casa discografica per la quale realizzò una celebre integrale delle sonate per violino e pianoforte di Beethoven con Clara Haskil. Grumiaux registrò in studio il Concerto per violino e orchestra di Stravinsky per la Philips con Ernest Bour, ma questa rara interpretazione live con Ferenc Fricsay del 1951 ce ne offre una versione di ispirata e spontanea. Fricsay effettuò numerose registrazioni radiofoniche per la KRSO. La registrazione live del Divertimento di Bartók del 1953 venne effettuata un mese dopo lincisione in studio realizzata per la Deutsche Grammophon, mentre il live della Sagra della primavera di Stravinsky precedette la registrazione in studio di sei mesi. Entrambi questi lavori esprimono in maniera molto convincente lo stile direttoriale brillante e drammatico di Fricsay. Nel suo libro Conductors on Record, Peter Hunt scrisse a proposito della registrazione in studio del capolavoro di Stravinsky: «questa magnifica interpretazione mette in evidenza la musica piuttosto che gli spunti barbarici dellopera», giudicandola, insieme al Divertimento di Bartók, tra le migliori incisioni del direttore magiaro.
Registrazioni mono effettuate l8 luglio del 1951 presso il Festival della Ruhr di Recklingshausen (Concerto), il 4 maggio del 1953 (Divertimento) e il 5 ottobre del 1953 (Sagra della primavera) presso la Funkhaus Saal 1 della WDR di Colonia.

Tracklist

Igor Stravinsky (1882-1971)

Concerto per violino e orchestra

La sagra della primavera

Béla Bartók (1881-1945)

Divertimento per orchestra darchi

16 altri prodotti nella stessa categoria:

arrow_upward