DE LALANDE: Les Fontaines de Versailles

Esecutore: Boston Early Music Festival Vocal & Chamber Ensembles, Paul O’Dette e Stephen Stubbs

Autore: De Lalande

Numero dischi: 1

Barcode: 0761203509720

Cpo
CD
2020
CPO555097
2020-09-01
18,50 €
Tasse incluse
Quantità
 

Spedizione gratuita per ordini superiori a 70 €

 

Dischi al sicuro grazie ai nostri imballaggi

 

Spedizione in 1 giorno lavorativo

La radiosa primavera a Versailles con Michel-Richard de Lalande

Il fatto che Michel-Richard de Lalande sia oggi considerato come uno degli esponenti più autorevoli del Barocco francese contribuisce a renderlo tra gli autori più interessanti per lo straordinario Boston Early Music Ensemble. Oltre alla sua vasta produzione sacra, Lalande compose parecchi lavori profani per le più diverse occasioni di corte. Les Fontaines de Versailles – l’opera che costituisce il cuore pulsante di questo disco – diede un contributo determinante alla definitiva affermazione del compositore, consentendogli di consacrarsi tra i musicisti più ispirati della sua epoca. Quest’opera venne eseguita per la prima volta il 5 aprile del 1683, poche settimane prima che a Lalande venisse offerto l’ambito incarico di Sous-maître de Chapelle. Dopo il trasferimento della corte francese nel sontuoso complesso di Versailles, voluto da Luigi XIV nel 1682, anche il microcosmo musicale reale subì un profondo rinnovamento. Sotto questo aspetto, Les Fontaines de Versailles può essere considerato come uno degli sforzi più riusciti di Lalande per comporre un’opera perfettamente in linea con l’estetica della nuova reggia francese sia nei suoi aspetti formali, sia nei contenuti poetici, dimostrando tutto il suo talento di compositore di musica autenticamente francese e mettendosi – in questo modo – nella luce più giusta per fare colpo sul re. Les Fontaines de Versailles evoca infatti con una scrittura elegante e molto sofisticata l’intima relazione che univa il re ai suoi giardini. Questo raffinato lavoro ebbe il merito di fare diventare Lalande il compositore preferito di Luigi XIV, come dimostra il fatto che nel 1689 il Re Sole nominò il trentunenne compositore Surintendant de la Musique de la Chambre, un posto che in precedenza era stato tenuto solo dall’inarrivabile Jean-Baptiste Lully e da uno dei suoi figli.

Virginia Warnken

Molly Netter

Aaron Sheehan

Sophie Michaux

John Taylor-Ward

Brian Giebler

Margot Rood

Jesse Blumberg

Olivier Laquerre

Jason McStoots

Boston Early Music Festival Vocal & Chamber Ensembles, Paul O’Dette e Stephen Stubbs, direttori

Michael-Richard de Lalande (1657-1726)

Les Fontaines de Versailles

Grande Piece en G-Ré-Sol

Le Concert d’Esculape

16 altri prodotti nella stessa categoria:

arrow_upward