BEETHOVEN: Egmont - op.84 - Wellington Sieg op. 91

Esecutore: Cappella Aquileia, Marcus Bosch

Autore: Beethoven

Numero dischi: 1

Barcode: 0761203530229

Cpo
2021
CPO555302
2021-05-01
18,50 €
Tasse incluse
Quantità
Non disponibile

 

Spedizione gratuita per ordini superiori a 70 €

 

Dischi al sicuro grazie ai nostri imballaggi

 

Spedizione in 1 giorno lavorativo

Il terzo volume dell’integrale delle opere per il teatro di Ludwig van Beethoven

Le celebri opere presentate in questo imperdibile disco rappresentano il frutto maturo dell’impegno profuso da Ludwig van Beethoven per il teatro e rivelano la tenace volontà del Titano di Bonn di scrivere opere per un pubblico più ampio di quello che frequentava normalmente le sale da concerto viennesi, senza per questo abbassare minimamente i suoi altissimi livelli artistici. Il programma di questo disco è imperniato sulle musiche di scena che Beethoven compose per l’Egmont di Goethe, dramma che narra la storia del conte olandese che si ribellò contro il tirannico regime del Duca di Alba, che – dopo averlo catturato – lo fece giustiziare. Secondo molti musicologi, il fattore decisivo che spinse Beethoven a scegliere questo soggetto sarebbe il fatto che lo stesso Goethe assegnò alla musica un ruolo molto importante sotto il profilo drammaturgico, un fatto che si nota soprattutto alla fine del dramma, un’indicazione che il compositore seguì alla lettera. Quando Egmont – rinchiuso in prigione in attesa dell’esecuzione – vede comparire dinanzi a sé l’immagine della sua amata Klärchen come incarnazione della libertà, le parole pronunciate da Egmont e la musica che descrive la visione si fondono, dando vita a un vero e proprio melologo. Il programma di questo disco comprende anche tre ouvertures e la Vittoria di Wellington, un’opera in cui Beethoven rivisitò l’antica tradizione musicale della “battaglia” alla luce di un pathos inconfondibilmente romantico, che esprime in termini enfatici la gloria della vittoria. Questo lavoro non esaurisce i suoi pregi in un magistrale sviluppo dei temi, ma comprende anche la creazione di una dimensione spaziale in cui viene combattuta l’epica battaglia che vide la definitiva sconfitta di Napoleone Bonaparte e un’imponente immagine sonora che finisce per travolgere l’ascoltatore, dando vita a una vera e propria opera teatrale. Per tutta la durata della vita di Beethoven La battaglia di Wellington fu unanimemente considerata la sua opera più famosa.

Raffaela Lintl, soprano; Frederic Böhle, voce recitante

Cappella Aquileia, Markus Bosch, direttore

Ludwig van Beethoven (1770-1827)

Egmont op. 84

Ouverture Coriolano op. 62

Ouverture La consacrazione della casa op. 124

Ouverture per il giorno onomastico op. 115

La vittoria di Wellington op. 91

16 altri prodotti nella stessa categoria:

arrow_upward