Prokofiev: Cello Concerto - Symphony Conc.

Esecutore: A.Gerhardt; Bergen Philharmonic,A.Litton

Autore: Prokofiev

Numero dischi: 1

Barcode: 0034571177052

Hyperion
CD
2009
CDA67705
2009-09-01
17,59 €
Tasse incluse
Quantità
  • done Spedizione gratuita per ordini superiori a 70 €
  • done Dischi al sicuro grazie ai nostri imballaggi
  • done Spedizione in 1 giorno lavorativo
I due lavori proposti in questo disco presentano stretti legami musicali, che vengono curiosamente smentiti da logiche sonore completamente diverse. La prima opera per violoncello e orchestra composta da Prokofiev venne ripudiata dal compositore dopo la tiepida accogliente riservatagli nella prima esecuzione, con il risultato che questa partitura rimase inedita per parecchi anni. Per fortuna, un violoncellista poco più che ventenne di nome Mstislav Rostropovich trovò una copia della riduzione per violoncello e pianoforte e nel dicembre del 1947 la eseguì davanti a Prokofiev, spingendolo a rivedere il suo giudizio negativo. Alcuni anni più tardi Rostropovich rievocò lincontro con il compositore avvenuto dietro le quinte della sala da concerti: «Prokofiev mi disse che dopo aver ascoltato con attenzione il suo concerto aveva deciso di riscriverlo. Da allora gli ricordai la sua promessa ogni volta che mi capitò di incontrarlo, ma purtroppo senza successo». Quella che vide la luce fu infatti unopera completamente diversa, la Sonata per violoncello e pianoforte op. 119, che venne tenuta a battesimo da un duo di altissimo livello, formato da Rostropovich e da Sviatoslav Richter (di questo memorabile evento esiste una registrazione). Lo straordinario successo ottenuto da questa sonata convinse il compositore e effettuare una radicale revisione della prima versione del concerto, che si concretizzò nella Sinfonia-Concerto op. 125, unanimemente considerata dagli addetti ai lavori uno dei massimi capolavori dellultima fase creativa del grande compositore russo. Nel corso di un applauditissimo concerto tenuto ai BBC Proms di Londra del 2008, il giovane virtuoso tedesco Alban Gerhardt è riuscito a entusiasmare con questopera anche gli ascoltatori più esigenti. Per rendere omaggio al grande compositore russo, la Hyperion ha deciso di abbinare la Sinfonia-Concerto alla sua prima versione, il Concerto n. 1 op. 58, un lavoro di grandissima importanza non solo per gli studiosi ma anche per i numerosi amanti del repertorio russo del XX secolo. Lispiratissimo Alban Gerhardt è accompagnato dalla Bergen Symphony Orchestra diretta da Andrew Litton, per loccasione al suo secondo disco per letichetta londinese.

ALBAN GERHARD SU HYPERION:

MAX REGER
SONATE PER VIOLONCELLO E PIANOFORTE
Alban Gerhard, violoncello
Markus Becker, pianoforte
CDA67581/2 (2 CD alto prezzo)
«Questo stimolante cofanetto doppio propone una serie di interpretazione di straordinaria bellezza, con entrambi gli artisti in grado di affrontare in maniera più che adeguata il compito loro affidato. Alban Gerhardt sfoggia un registro centrale caldo e ricco di sonorità molto affascinanti, mentre Markus Becker padroneggia con assoluta sicurezza i numerosi passaggi virtuosistici che costellano questa partitura» (Gramophone) «Sebbene questi lavori presentino molte difficoltà tecniche ai loro esecutori, le interpretazioni di Gerhardt e di Becker sono tutte di altissimo livello, al punto che questo cofanetto doppio può essere considerato un importante atto di riabilitazione di opere cadute nel dimenticatoio» (The Guardian)

Tracklist

Sergei Prokofiev (1891-1953)

Concerto in mi minore per violoncello e orchestra op. 58

Sinfonia-Concerto in mi minore per violoncello e orchestra op. 125

16 altri prodotti nella stessa categoria:

arrow_upward