D'INDY: Sinfonia Italiana etc

Esecutore: Iceland Symphony Orchestra, R.Gamba

Autore: D'indy

Numero dischi: 1

Barcode: 0095115166024

Chandos
CD
2011
CHAN10660
2011-03-01
17,56 €
Tasse incluse
Quantità
 

Spedizione gratuita per ordini superiori a 70 €

 

Dischi al sicuro grazie ai nostri imballaggi

 

Spedizione in 1 giorno lavorativo

Contemporaneo di Debussy e di Ravel e allievo di César Franck, Vincent d’Indy fu definito da Gabriel Fauré «Sansone della musica» per la sua brillante e multiforme attività di compositore, direttore d’orchestra, didatta e strenuo paladino della cultura musicale francese. D’Indy si distinse soprattutto in ambito sinfonico, grazie a uno stile quanto mai eclettico nel quale si possono riconoscere facilmente molti elementi beethoveniani e wagneriani. Basandosi sulle tradizioni e sui paesaggi della regione della Francia meridionale in cui era nato, d’Indy scrisse un nutrito corpus di lavori post romantici caratterizzati da un’orchestrazione estremamente ricca, dall’impiego di melodie popolari e dal frequente utilizzo del celebre “metodo ciclico” di Franck. La Chandos è orgogliosa di presentare il quarto volume dell’integrale delle opere orchestrali di questo grande autore ingiustamente dimenticato nella magistrale interpretazione della Iceland Symphony Orchestra diretta dall’artista esclusivo Chandos Rumon Gamba. A proposito della Sinfonia n. 3 pubblicata nel terzo volume uscito nel 2010, il critico di Classic FM scrisse: «Facendo seguito ai primi due pregevoli volumi, Rumon Gamba e la Iceland Symphony Orchestra proseguono la loro esplorazione della produzione orchestrale di Vincent d’Indy, un corpus ricco di colori e di elementi impressionistici. Nella Sinfonia n. 3 coesistono armoniosamente vigorosi spunti di carattere militaresco e passaggi dai toni profondamente romantici, che nel loro insieme danno vita a uno stile incontestabilmente novecentesco, in bilico tra l’Espressionismo e l’Impressionismo». D’Indy compose la Symphonie italienne poco prima di compiere vent’anni sull’onda delle emozioni provate nel corso dei suoi viaggi in Italia, come si può notare dai sottotitoli dei suoi quattro movimenti “Roma”, “Firenze”, “Venezia” e “Napoli”. Strettamente legata sotto l’aspetto stilistico a Mendelssohn, Schumann e Berlioz, quest’opera melodiosa fu un’impresa molto ambiziosa per quello che sotto molti aspetti era ancora un compositore alle prime armi, tuttavia in essa è già possibile ravvisare in nuce qualche traccia del tono intellettuale con cui si accostò sempre alla musica. Composta tra il 1919 e il 1921 la suite sinfonica Poème des rivages è l’ultimo capolavoro orchestrale di d’Indy. Si tratta di un lavoro straordinariamente elaborato sotto l’aspetto tecnico e intriso di una meravigliosa vena poetica, nel quale le solide strutture post franckiane vanno a braccetto con le fluidità testuale e timbrica di Debussy. L’orchestra – che comprende anche quattro sassofoni – crea atmosfere e luci quasi visive, che ricordano lo stile di Claude Monet. La prima esecuzione – accolta con un buon successo – si tenne a New York il 1° dicembre del 1921 sotto la direzione dello stesso d’Indy.

Tracklist

Vincent dIndy (1851-1931)
Sinfonia n. 1 in la maggiore
Symphonie Italienne / Poèmes des Rivage suite sinfonica op. 77

16 altri prodotti nella stessa categoria:

arrow_upward