Oswald - Napoleao: Romantic Piano Vol.64

Esecutore: BBC Nat. Orchestra of WAles, M. Brabbins

Autore: Oswald-napoleao

Numero dischi: 1

Barcode: 0034571179841

Hyperion
CD
2014
CDA67984
2014-10-01
17,56 €
Tasse incluse
Quantità
  • done Spedizione gratuita per ordini superiori a 70 €
  • done Dischi al sicuro grazie ai nostri imballaggi
  • done Spedizione in 1 giorno lavorativo

Il grande virtuoso portoghese Artur Pizarro fa un graditissimo ritorno nella serie The Romantic Piano Concerto con uno scintillante disco dedicato a due brillanti pianisti-compositori, il cui nome è purtroppo caduto da tempo nell’oblio. Il brasiliano Henrique Oswald e il portoghese Alfredo Napoleão videro la luce nello stesso anno, a meno di tre mesi di distanza l’uno dall’altro, quando Robert Schumann, Johannes Brahms e Franz Liszt erano ancora in piena attività e Fryderyk Chopin era scomparso da tre anni. Entrambi avevano origini europee miste, in quanto Oswald era nato da un padre svizzero tedesco e da una madre italiana e Napoleão da un padre italiano e da una madre portoghese. Entrambi erano fanciulli prodigio e intrapresero una fortunata carriera di concertisti, didatti e compositori. Nel 1868 Oswald diede il suo “concerto d’addio” e lasciò Rio de Janeiro per trasferirsi in Europa a proseguire gli studi, mentre più o meno nello stesso periodo Napoleão si stabilì in Brasile. Il Concerto in sol maggiore per pianoforte e orchestra op. 10 di Oswald fu portato a termine nel 1886, l’anno in cui conobbe Liszt. Sebbene nel secondo tema si possa ravvisare qualche influsso dello stile di Gabriel Fauré, il carattere del primo movimento di questo concerto si colloca per la maggior parte nel solco della gloriosa tradizione del Tardo Romanticismo tedesco. L’orchestrazione è ricca e magniloquente, con una parte del pianoforte dallo sbrigliato virtuosismo di Ciaikovsky che contribuisce a collocare il solista in primo piano. Sebbene il suo manoscritto non riporti alcuna data, gli studiosi sono inclini a far risalire la composizione del Concerto n. 2 in mi bemolle maggiore per pianoforte e orchestra op. 31 di Napoleão allo stesso periodo in cui venne portato a termine quello di Oswald. Napoleão eseguì quest’opera in una trascrizione per pianoforte solo, ma la prima esecuzione assoluta per orchestra ebbe luogo solo il 12 febbraio del 1941, quasi un quarto di secolo dopo la scomparsa del compositore. Il protagonista di questa memorabile riscoperta fu Evaristo de Campos Coelho (1903-1988), pianista che diede le prime lezioni di pianoforte a Pizarro, il solista che ripropone in questo disco al pubblico la figura dimenticata di Napoleão. Va poi sottolineato che Campos Coelho si impegnò a fondo per rivalutare la figura del pianista-compositore portoghese, eseguendo questo brillante concerto parecchie volte sia nelle sale da concerto sia per la radio portoghese. In seguito, il concerto di Napoleão fu suonato da Dinorah Leitão (figliastra di Ivo Cruz e anch’essa allieva di Campos Coelho), per cui Pizarro può vantarsi di essere il terzo pianista fino a questo momento ad aver eseguito questo brillantissimo lavoro.

 

Già disponibile:

 

THE ROMANTIC PIANO CONCERTO – VOLUME 24

JOSE VIANNA DA MOTTA

Artur Pizarro, pianoforte

Orquesta Gulbenkian, Martyn Brabbins, direttore

CDA67984 (CD alto prezzo)

«Un programma veramente meraviglioso […] Una gioia per le orecchie» (Gramophone) «Ascoltare Artur Pizarro è sempre una gioia […] Un fraseggio meravigliosamente lirico accompagnato da pianissimo incantevoli ed espressivi, che solo pochi altri pianisti sono in grado di eseguire» (International Record Review).

Tracklist

Henrique Oswald (1852-1931)
Concerto in sol minore per pianoforte e orchestra op. 10
Alfredo Napoleão (1852-1917)
Concerto n. 2 in mi bemolle maggiore per pianoforte e orchestra op. 31

16 altri prodotti nella stessa categoria:

arrow_upward