HANDEL: Almira - Regina di Castiglia

Esecutore: Boston Early Music Festival

Autore: Handel

Numero dischi: 4

Barcode: 0761203520527

Cpo
CD
Classica Vocale
2019
CPO555205
2019-12-01
55,00 €
Tasse incluse
Quantità
  • done Spedizione gratuita per ordini superiori a 70 €
  • done Dischi al sicuro grazie ai nostri imballaggi
  • done Spedizione in 1 giorno lavorativo

La prima opera di Georg Friedrich Händel nell’interpretazione del Boston Early Music Festival

Il Boston Early Music Festival ha registrato Almira regina di Castiglia, la prima opera composta dal non ancora ventenne Georg Friedrich Händel, con un superlativo cast di cantanti. In precedenza l’ensemble di strumenti originali americano ha registrato una serie di opere di autori barocchi, che sono state premiate dalla stampa specializzata internazionale con un gran numero di riconoscimenti di grande prestigio, tra cui il Grammy Award, l’Echo Klassik e il Premio Annuale della Critica Discografica Tedesca. Il soprano ungherese Emöke Barath veste i panni della protagonista Almira accanto a uno sceltissimo cast di cantanti, che si sono tutti distinti nei teatri e nelle sale da concerti più importanti del mondo. L’opera Almira è basata su una vicenda inventata di sana pianta, che seppe conquistare il pubblico dell’epoca con un intreccio di amore e matrimonio punteggiato da nobiltà, infedeltà e scambi di persone, con l’happy end conclusivo che viene garantito dalle astute trame di un servo scaltro. Quest’opera venne messa in scena nel 1705 all’Oper am Gänsemarkt di Amburgo con grande successo, al punto da ricevere circa venti repliche, un risultato tutt’altro che frequente per quei tempi. In quegli anni il direttore del teatro amburghese era il vulcanico Reinhard Keiser, al quale va ascritto il grande merito di avere offerto al giovane Händel – che in quel periodo si guadagnava la pagnotta come violino di fila nella buca dell’orchestra – la possibilità di comporre e di presentare un’opera teatrale sotto la sua supervisione. La Almira di Händel non sarebbe nemmeno immaginabile senza le consuetudini proprie dell’Oper am Gänsemarkt, in quanto la sua lunga partitura mette insieme stili e addirittura lingue diverse – come si può notare dalla presenza di arie sia in italiano sia in tedesco – numeri di danza vocali, brani con il da capo e lunghi balletti strumentali, che si inseriscono nel bel mezzo dell’azione. Da tutto questo scaturisce un’opera tanto eterogenea quanto pittoresca, nella quale è già possibile percepire la caratteristiche vena melodica di Händel, che contribuisce a creare un lavoro di fascinosa unità, che oggi possiamo finalmente ascoltare nell’interpretazione di un ensemble di primissimo piano.

Tracklist

Georg Friedrich Händel (1685-1759)
Almira, Königin von Castilien

16 altri prodotti nella stessa categoria:

arrow_upward