• Nuovo

PERGOLESI: A Neapolitan Stabat Mater

Esecutore: Le Concert de l'Hostel de Dieu

Autore: Pergolesi

Numero dischi: 1

Barcode: 5060399880183

Icsmrecords
CD
Classica Vocale
2020
ICSM012
2020-08-01
17,00 €
Tasse incluse
Quantità
  • done Spedizione gratuita per ordini superiori a 70 €
  • done Dischi al sicuro grazie ai nostri imballaggi
  • done Spedizione in 1 giorno lavorativo

L’acclamato Ensemble Le Concert de L’Hostel Dieu esegue in questo imperdibile disco una versione del tutto inedita del grande capolavoro sacro di Giovanni Battista Pergolesi. L’interpretazione della formazione francese integra infatti una nuova versione manoscritta riscoperta di recente con una serie di improvvisazioni di brani popolari della zona di Napoli, dando vita a una coinvolgente commistione di musica colta e di tradizione popolare e di arte sacra e profana. Lo Stabat Mater di Pergolesi raggiunse verso la metà del XVIII secolo una straordinaria diffusione in tutti i principali paesi europei. Il merito del suo precoce successo a Lione deve essere ascritto alla straordinaria fioritura di associazioni musicali presenti nella città francese, tra le quali si distinse la Académie du Concert, una delle società più attive e lungimiranti del suo genere, che fece eseguire un gran numero di opere sacre e profane di compositori sia italiani sia francesi. Nella biblioteca di questa importante istituzione – oggi conservata presso la Biblioteca Civica di Lione – è stato riscoperto un manoscritto dello Stabat Mater decisamente insolito, che presenta un arrangiamento quanto mai sorprendente. Per accompagnare questa drammatizzazione dello Stabat Mater secondo le intenzioni che emergono da questo manoscritto, si è deciso di aggiungere una serie di brani polifonici della tradizione napoletana (Stabat Mater e Miserere) e di lavori vocali (Donna Isabella e La Carpinese) e due vivaci tarantelle. Questa giustapposizione di musica colta e di brani popolari e di sacro e di profano riesce a esprimere con straordinaria immediatezza l’essenza dell’anima napoletana. Oggi questo antico spirito continua a riproporsi – soprattutto durante la Settimana Santa – in una serie di cerimonie incredibilmente suggestive. Sotto il profilo musicale, queste celebrazioni presentano una stupefacente commistione di brani liturgici cantati in genere dai celebranti, improvvisazioni a più voci eseguite dai membri delle confraternite che sfilano in processione portando la croce di Cristo, pezzi estemporanei suonati dalle bande strumentali locali, che possono eseguire allo stesso modo sezioni dello Stabat Mater o estratti delle opere liriche di Giuseppe Verdi e una varietà di tarantelle cantate, danzate e scandite con i piedi e con le mani dai fedeli presenti. Questo eterogeneo insieme musicale risuona senza posa sui sagrati delle chiese con le porte aperte… Da tutto questo emerge una fortissima emozione che coinvolge tutti i presenti, al tempo stesso mistica e festosa, dolente e frizzante, sorprendente e addirittura inquietante (Franck-Emmanuel Comte).

Le Concert de l’Hostel Dieu, Franck-Emmanuel Comte, organo e direzione

Giovanni Battista Pergolesi (1710-1736)

Stabat Mater

16 altri prodotti nella stessa categoria:

arrow_upward