• Nuovo

CHARLES MINGUS: The Clown (mono)

Esecutore: Charles Mingus, contrabbasso; Shafi Hadi, sax contralto e tenore; Jimmy Knepper, trombone; Wade Legge, piano; Dannie Richmond, batteria

Autore: Charles Mingus

Numero dischi: 2

Barcode: 0753088756078

Lp 45 Giri
Jazz
2024
ASLPA060/45
2024-07-01
82,00 €
Tasse incluse
Quantità
 

Spedizione gratuita per ordini superiori a 95 €

 

Dischi al sicuro grazie ai nostri imballaggi

 

Spedizione in 1 giorno lavorativo

Un nuovo titolo della Atlantic 75 Series della Analogue Productions

Una collana concepita per celebrare il 75° anniversario della fondazione della Atlantic Records

Doppio LP da 180 grammi a 45 giri

Un titolo assolutamente irrinunciabile per tutti gli appassionati del grande jazz

Stampa effettuata presso la Quality Record Pressings

Copertina “tip-on” vecchio stile realizzata dalla Stoughton Printing

La Craft Recordings e la Acoustic Sounds sono orgogliose di annunciare l’avvio della nuova collana Contemporary Records Acoustic Sounds Series, che parte con la riedizione degli album più famosi del catalogo della Contemporary Records, con lo scopo di celebrare il settantacinquesimo anno di attività di questa leggendaria etichetta jazz. La collana è supervisionata dal grande Chad Kassem, amministratore delegato della Acoustic Sounds, la casa discografica che produce il maggior numero di dischi audiophile del mondo.

Ogni titolo – che in origine è stato curato dagli ingegneri del suono Roy DuNann e/o Howard Holzer – è stato accuratamente rimasterizzato a partire dai nastri analogici originali dal leggendario Bernie Grundman (che in passato ha lavorato per diverso tempo per la Contemporary Records), stampato in maniera assolutamente impeccabile su vinile da 180 grammi presso la Quality Record Pressings e poi inserito in una copertina tip-on vecchio stile realizzata dalla Stoughton Pressings.

Questa imperdibile serie comprenderà alcune delle gemme più preziose dello straordinario catalogo della Contemporary Records e vedrà protagonisti molti degli artisti che contribuirono a definire e a portare al successo l’inimitabile sound del jazz della West Coast.

The Clown fu il secondo capolavoro discografico consecutivo di Charlie Mingus, anche grazie alla presenza di Jean Shepard (sì, la stessa Jean Shepard protagonista del celebre film A Christmas Story) che nel brano che dà il titolo all’album narra la storia di un clown che cerca di conquistare il pubblico di tutto il mondo con le sue performance. The Clown fece anche conoscere al pubblico due dei brani più iconici di Mingus, ossia il vigoroso “Haitian Fight Song” e “Reincarnation of a Lovebird”, un sereno e malinconico omaggio alla memoria di Charlie Parker dallo stile che ricorda le atmosfere degli anni Quaranta. Mingus eseguì regolarmente questi due brani per tutta la sua carriera.

Nel disco Pitecanthropus, Mingus rivelò tutto il suo straordinario talento nello scrivere arrangiamenti ermetici e chiaramente focalizzati, che nonostante questo concedevano a ogni musicisti piena libertà nell’aggiungere il proprio contributo all’atmosfera d’impianto di ogni brano. In The Clown questa caratteristica viene ulteriormente raffinata ed enfatizzata, in quanto – invece di limitarsi a scrivere sezioni che fungono semplicemente da punti di partenza per gli assoli – Mingus si sforza sempre di evocare immagini specifiche in ogni brano, al punto che persino i suoi pezzi più impressionistici rivelano una tanto spiccata quanto sorprendente capacità narrativa.

L’album narra la storia di un clown «che cerca in ogni modo di piacere al pubblico, esattamente come fa la maggior parte dei jazzisti, ma che nessuno apprezza fino a dopo la sua scomparsa», come disse lo stesso Mingus nel corso di un’intervista. «La mia versione della storia terminava con il clown che si faceva saltare le cervella e la gente che rideva divertita, perché pensava che facesse parte della recita. Mi è piaciuto il modo in cui Jean ha cambiato il finale, lasciando più libertà all’ascoltatore».

Il pezzo di maggiore interesse è il brano che dà il titolo all’album, che comprende le funamboliche improvvisazioni del trombonista Jimmy Knepper, alle quali il resto della band risponde alla storia di Shepherd con un magico sottofondo sonoro. Ascoltando The Clown, si avverte chiaramente come in questo periodo lo stile compositivo di Mingus stesse evolvendo verso soluzioni di gran lunga più moderne, che trovano piena espressione nel sempre maggiore utilizzo di dissonanze, repentini cambi di tempo e una struttura divisa in una molteplicità di sezioni dal carattere contrastante.

Charles Mingus, contrabbasso; Shafi Hadi, sax contralto e sax tenore; Jimmy Knepper, trombone; Wade Legge, pianoforte; Dannie Richmond, batteria

Lato A

Haitian Fight Song

Lato B

Blue Cee

Lato C

Reincarnation of a Lovebird

Lato D

The Clown

Potrebbe anche piacerti

16 altri prodotti nella stessa categoria:

arrow_upward