BRAHMS: Horn Trio - Clarinet Trio

Esecutore: Dieter Klocker, clarinetto

Autore: Brahms

Numero dischi: 1

Barcode: 0760623059525

Mdg
CD
2015
MDG0595
2015-07-01
18,59 €
Tasse incluse
Quantità
  • done Spedizione gratuita per ordini superiori a 70 €
  • done Dischi al sicuro grazie ai nostri imballaggi
  • done Spedizione in 1 giorno lavorativo

Tesori di inestimabile valore I due trii di Johannes Brahms presentati in questo disco sono unanimemente considerati tra le gemme più preziose della produzione cameristica del grande compositore amburghese e questa interpretazione di alcuni dei membri più autorevoli del Consortium Classicum (tra i quali spicca il compianto Dieter Klöcker) riesce a esprimere nella maniera migliore possibile la loro intensità emotiva e i preziosismi della loro tecnica compositiva Una sincera confessione Il Trio per corno, violino e pianoforte op. 40 costituisce una vera e propria confessione del grande amore che Brahms provò sempre per il corno, il suo strumento preferito insieme al pianoforte. Questo trio dai toni intensamente elegiaci esprime in maniera molto toccante il dolore provato dal trentaduenne Brahms per la morte di sua madre. E – come si sa – i primi anni della carriera del grande compositore di Amburgo hanno segnato la sua vita con il marchio del WeltschmerzIl critico più severo Il genio artistico e l’istinto critico sono due elementi che viaggiano da sempre separati. Brahms fu sempre il critico più severo delle sue opere, un atteggiamento che con ogni probabilità traeva origine dalla sua innata modestia. Questo spietato senso autocritico gli impedì di prendere adeguatamente sul serio i suoi Vier ernste Gesänge e gli fece giudicare il suo sublime Trio per clarinetto, violoncello e pianoforte op. 114 alla stregua di un lavoro banale. Questo è almeno quanto confidò a Richard Mühlfeld, il più grande clarinettista degli ultimi anni del XIX secolo. Uno straordinario capolavoro musicale Inutile a dire, Brahms fu il solo a formulare un giudizio così impietoso di quello che è considerato tra i suoi più grandi capolavori. I suoi contemporanei accolsero gli abissi intellettuali e spirituali delle sue opere con un costante timore reverenziale. Le opere che aveva dato alle stampe in precedenza avevano contribuito a consacrare Brahms come uno dei compositori più emblematici dei suoi tempi e nel corso dei suoi ultimi anni pose le fondamenta per lo sviluppo della musica cameristica con clarinetto. L’apice di questo esaltante processo di sviluppo è senza dubbio il Trio per clarinetto, violoncello e pianoforte op. 114. Uno straordinario talento musicale In questo disco di straordinaria bellezza il clarinettista Dieter Klöcker, il pianista Claudius Tanski e il cornista Sebastian Weigle si uniscono al violoncellista Christoph Henkel e al violinista Wolf-Dieter Streicher per dare vita a un’interpretazione di questi capolavori di Brahms che potevano garantire solo uno straordinario talento musicale e una vastissima esperienza nell’ambito del repertorio cameristico. Date queste premesse, la ristampa di questo disco non poteva che essere considerata imperativa. Un’interpretazione mirabile «Un’interpretazione di mirabile precisione e di infallibile equilibrio» (Fanfare) «Un ascolto semplicemente esaltante» (Luister).  

Tracklist

Johannes Brahms (1833-1897)
Trio in mi bemolle maggiore per corno, violino e pianoforte op. 40
Trio in la minore in per clarinetto, violoncello e pianoforte op. 114

16 altri prodotti nella stessa categoria:

arrow_upward