Ferras suona concerti di Brahms e Mozart

Esecutore: Stuttgarter Kammerorchester; Munchinger

Autore: N/A

Numero dischi: 1

Barcode: 0749677129323

Testament
CD
2003
TES1293
2003-04-01
18,59 €
Tasse incluse
Quantità
Non disponibile

 

Spedizione gratuita per ordini superiori a 70 €

 

Dischi al sicuro grazie ai nostri imballaggi

 

Spedizione in 1 giorno lavorativo

Brahms: Concerto per violino in re Op. 77; W.A. Mozart: Concerto per violino N°3 in sol K.216 Christian Ferras, violino nacque a Le Touquet nel 1933 e iniziò le lezioni di violino a sette anni con suo padre che era stato allievo di Marcel Chailley. Un anno più tardi Christian entrò al Conservatorio di Nizza nella classe di Charles Bistesi e nel 1942 fece il suo debutto con un orchestra di Nizza. Avendo vinto un primo premio in violino nel 1944 , egli si trasferì al Conservatorio di Parigi, dove il suo insegnante di violino fu Benedetti e per la musica da camera fu il famoso Joseph Calvet; nel 1946 vinse un primo premio in entrambe le discipline e fece il suo debutto parigino con la Pasdeloup Orchestra sotto la guida di Albert Wolff, eseguendo il Concerto di Beethoven.Questa registrazione del 1954 ci mostra quanto il lirismo di Ferras poteva spingere una linea musicale. Affiancato dalla più brahmsiana delle orchestre, allora come ora, la Vienna Philharmonic sotto la guida di tedesco Carl Schuricht (1880-1967), Ferras ci dona una delle più belle interpretazioni di questo Concerto di Brahms. La piacevolissima esecuzione del Concerto Di Mozart , dellottobre dello stesso anno, trova Ferras affiancato da un altro grande maestro tedesco, Karl Münchinger (1915-1990), e della splendida orchestra da camera che egli fondò nel 1945, e che fece molte registrazioni con la Decca. Stilisticamente impeccabile questa interpretazione è un'altra pietra miliare nella discografia di questo concerto di Mozart.

16 altri prodotti nella stessa categoria:

arrow_upward