RUTH BROWN: Miss Rhythm

Esecutore: Ruth Brown, vocal

Autore: Ruth Brown

Numero dischi: 1

Barcode: 5060149622759

Pure Pleasure
LP
Jazz
2018
PPANSD18026
2018-09-01
32,00 €
Tasse incluse
Quantità
  • done Spedizione gratuita per ordini superiori a 70 €
  • done Dischi al sicuro grazie ai nostri imballaggi
  • done Spedizione in 1 giorno lavorativo

Vinile audiophile da 180 grammi

Rimasterizzazione effettuata da Ray Staff presso l’Air Mastering di Lyndhurst Hall, Londra

 

Dopo essere stata lanciata dalla band di Lucky Millinder, Ruth Brown venne raccomandata nel 1949 dal grande Duke Ellington a Herb Abramson e alla sua Atlantic Records, etichetta che proprio in quegli anni stava iniziando il cammino che la avrebbe portata a diventare uno dei simboli più emblematici dell’industria discografica legata al jazz. In ogni caso, non bisogna dimenticare che se la Atlantic Records raggiunse questi livelli una parte non trascurabile del merito deve essere attribuita proprio a Ruth Brown, che per l’etichetta di Abramson registrò tra il 1949 e il 1960 ben 24 singoli di grande successo, ben cinque dei quali approdarono nelle hit-parade pop di Billboard. Il secondo LP di Ruth Brown è un piccolo capolavoro, costruito intorno ad alcuni formidabili singoli e brani da seconda facciata dell’anno precedente (“Book of Lies”, “Just Too Much”, “When I Get You Baby”, “This Little Girl’s Gone Rockin” e “Why Me”), oltre a un paio di brani nuovi come “Jack O’Diamonds” e “I Can’t Hear a Word You Say”. Ruth Brown sfoggia in questo disco una voce strepitosa, come si può notare dai toni romantici e ottimisti di “I Hope We Meet (On The Road Someday)” alla più estroversa “Why Me”: il suo timbro spazia da una tenera dolcezza a passaggi ruvidi eseguiti con voce roca e – ascoltando questi repentini passaggi, dai tempi agili e raffinati di “Just Too Much” all’incedere vigoroso di “Somebody Touched Me” – si potrebbe quasi pensare di trovarsi di fronte a un Sam Cooke in versione femminile. L’accompagnamento di cui beneficia la Brown manca forse della raffinatezza di quello di cui poté fruire Cooke e la Brown non era ossessionata dalla ricerca del successo nel pop-crossover (anche se lo raggiunse in diverse occasioni). Inoltre, in “When I Get You Baby” il suo stile vocale non viene penalizzato da un arrangiamento troppo orientato sul pop. In diversi passaggi acuti, la Brown ricorda il timbro in falsetto di Clyde McPhatter, mentre nel registro centrale e nelle note più gravi in brani come “I Can’t Hear a Word You Say” sfoggia un’energia che le rendeva quasi inutile l’uso del microfono (AllMusic). 

Tracklist

Lato A
This Little Girl's Gone Rockin
Just Too Much
I Hope We Meet (On The Road Some Day)
Why Me
Somebody Touched Me
When I Get You Baby

Lato B
Jack O'Diamonds
I Can't Hear A Word You Say
One More Time
Book Of Lies
I Can See Everybody's Baby
Show Me

16 altri prodotti nella stessa categoria:

arrow_upward