• Nuovo

ELMO HOPE SEXTET: Informal jazz (mono)

Esecutore: Elmo Hope, piano; Donald Byrd, tromba; Hank Mobley, sax tenore; John Coltrane, sax tenore; Philly Joe Jones, batteria

Autore: Elmo Hope Sextet

Numero dischi: 1

Barcode: 0753088704314

LP
Jazz
2023
ASLP7043
2023-05-01
58,00 €
Tasse incluse
Quantità
 

Spedizione gratuita per ordini superiori a 70 €

 

Dischi al sicuro grazie ai nostri imballaggi

 

Spedizione in 1 giorno lavorativo

Nuovo LP da 180 grammi della Prestige Mono Series della Analogue Productions

Rimasterizzazione effettuata a partire dai nastri originali dal celebre ingegnere del suono Kevin Gray

Stampa effettuata presso la Quality Record Pressings

Lussuosa copertina tip-on

Oscurato per tutta la vita dai suoi grandi amici Thelonious Monk e Bud Powell, Elmo Hope fu un pianista di grandissimo talento e un compositore molto originale, che a partire dal 1953 registrò a New York come leader diversi album ed ebbe modo di collaborare con alcuni dei più eminenti jazzisti della sua epoca, tra cui Sonny Rollins, Lou Donaldson, Clifford Brown e Jackie McLean. Purtroppo, i gravi problemi legati all’abuso di droga gli resero ben presto difficile lo sviluppo di una carriera di alto profilo nella Grande Mela. Così, dopo aver preso parte nel 1957 a una fortunata tournée con Chet Baker, Hope si trasferì a Los Angeles, dove nel 1959 si esibì con il leggendario vibrafonista Lionel Hampton, incise ancuni dischi con Harold Land e Curtis Counce, per fare poi ritorno a New York nel 1961. Un breve periodo di detenzione non fu sufficiente ad aiutarlo a liberarsi dalla dipendenza dalla droga e nel maggio del 1967 morì solo e quasi dimenticato.

A dispetto del titolo Informal Jazz, fin dal primo ascolto ci si rende immediatamente conto per questo disco Hope entrò in sala di registrazione con idee molto precise e una grande attenzione anche ai più piccoli particolari. Per fare solo un esempio, il critico di AllMusic scrisse che il dinamico duo formato dal contrabbassista Paul Chambers e dal batterista Philly Joe Jones «non è di certo il genere di sezione ritmica che capita di ascoltare abitualmente in una jam session, a meno che questa non si tenga in Paradiso». I brani migliori del disco sono senza dubbio gli assoli di Hope: «È davvero difficile definire “informale” una sessione di registrazione in cui vengono eseguiti brani complessi come quelli presentati in questo disco».

Per finire, questo album è impreziosito dalla presenza di alcuni dei migliori jazzisti dell’epoca, tra cui i leggendari tenorsassofonisti John Coltrane e Hank Mobley e il grande trombettista Donald Byrd.

Album pubblicato per la prima volta nel 1956.

Elmo Hope, pianoforte; Donald Byrd, tromba; Hank Mobley, sax tenore; John Coltrane, sax tenore; Philly Joe Jones, batteria

Weeja

Polka Dots and Moonbeams

On It

Avalon

16 altri prodotti nella stessa categoria:

I clienti che hanno acquistato questo prodotto hanno comprato anche:

arrow_upward