AA.VV.: Vengerov & Virtuosi

Esecutore: Maxim Vengerov, violino

Autore: Aa.vv.

Numero dischi: 2

Barcode: 8809355974798

Analogphonic
LP
2018
CL0005
2018-12-01
70,00 €
Tasse incluse
Quantità
  • done Spedizione gratuita per ordini superiori a 70 €
  • done Dischi al sicuro grazie ai nostri imballaggi
  • done Spedizione in 1 giorno lavorativo

Disco pubblicato per la prima volta in vinile su doppio LP da 180 grammi

Rimasterizzazione effettuata a partire dal nastro analogico originale della Warner da Hans-Jörg Mauksch presso lo studio Pauler Acoustics

Stampa su vinile vergine effettuata dalla Pallas Group GmbH, in Germania

 

In questo splendido disco il violinista Maxim Vengerov è affiancato dai Virtuosi, un ensemble di undici violini diretto da Mikhail Parhomovsky. «Questo è prima di ogni altra cosa un disco di gradevole ascolto, persino più della maggior parte delle compilation di celebri brani per violino, grazie a un programma improntato ad atmosfere molto dolci e delicate […] Il protagonista è un giovane violinista in forma smagliante, che sfodera tutte le sue ragguardevoli risorse tecniche ed espressive dalla prima all’ultima battuta in opere che accarezzano l’orecchio dell’ascoltatore ma presentano moltissime difficoltà tecniche, in grado di mettere a dura prova anche il più navigato dei violinisti. In ogni caso, va detto che questo disco non propone solo brani dal carattere estroverso […] In particolare, la Méditation da Thaïs di Jules Massenet esprime una rara profondità di sentimento, che contribuisce a renderla molto più di un semplice interludio dal carattere lirico. Grazie a una registrazione ampia e ricca di dettagli, le legioni di estimatori di questo straordinario giovane violinista riserveranno a questo disco la stessa accoglienza entusiastica che il pubblico di Vienna ha tributato al concerto tenuto dal brillante virtuoso russo» (Gramophone) «Vengerov è affiancato da un pianista e dagli undici violinisti dell’ensemble Virtuosi, che lo accompagnano in una vasta silloge di brani di durata generalmente breve, i cui arrangiamenti appaiono a volte brillanti e a volte un po’ banali. A tratti l’esecuzione di Vengerov raggiunge livelli un po’ eccessivi (gli ascoltatori dai gusti più tradizionali potrebbero non apprezzare troppo il vibrato), ma nella maggior parte dei casi gli appassionati disposti a passare per un attimo sopra alle considerazioni più critiche non possono che lasciarsi conquistare da queste fascinose interpretazioni di Vengerov. Da parte sua, il solista appare molto coinvolto, così come il pubblico viennese» (Amazon.com).

Tracklist

Sergei Rachmaninov (1873-1943)
Vocalise op. 34 n. 14
Manuel Ponce (1882-1948)
Estrellita
Franz Schubert (1797-1828)
Ave Maria op. 52 n. 6
Johannes Brahms (1833-1897)
Danza ungherese n. 7 in la maggiore
Danza ungherese n. 1 in sol minore
Danza ungherese n. 5 in sol minore
Ottokar Novácek (1866-1900)
Perpetuum mobile op. 5 n. 4
Antonín Dvorák (1841-1904)
Humoreske in sol bemolle maggiore op. 101 n. 7
Piotr Ilic Ciaikovsky (1840-1893)
Souvenir dun lieu cher op. 42
- Méditation
- Mélodie
- Scherzo
Antonio Bazzini (1818-1897)
La ronde des lutins op. 25
Aram Khachaturian (1903-1978)
Danza delle spade
Jules Massenet (1842-1912)
Méditation
Vittorio Monti (1868-1922)
Csardas

16 altri prodotti nella stessa categoria:

arrow_upward