Michael Rabin: Studio Recordings 1954 - 60

Esecutore: Michael Rabin

Autore: Michael rabin

Numero dischi: 4

Barcode: 0749677147129

Testament
CD
2011
TES1471
2011-10-01
74,37 €
Tasse incluse
Quantità
 

Spedizione gratuita per ordini superiori a 70 €

 

Dischi al sicuro grazie ai nostri imballaggi

 

Spedizione in 1 giorno lavorativo

L’americano di origine romena Michael Rabin (1936-1972) fu uno dei più grandi virtuosi di violino del secondo dopoguerra, ma la sua carriera venne tragicamente stroncata all’età di appena 36 anni da una caduta accidentale nel suo appartamento. Tutte le opere proposte in questo cofanetto di sei CD (disponibili anche su LP da 180 grammi) dalla Testament richiedono uno straordinario virtuosismo, spaziando dal Concerto n. 1 di Wieniawski (a suo tempo uno dei principali cavalli di battaglia di Jascha Heifetz) al celeberrimo Concerto n. 1 di Paganini, alla seducente vena melodica di Saint-Saëns, per finire con l’acceso romanticismo dei celebri concerti di Mendelssohn e di Ciaikovsky. Queste incisioni stereofoniche realizzate in studio tra il 1954 e il 1960 vengono pubblicate su licenza della EMI e sono state rimasterizzate con grandissima cura dai tecnici dell’etichetta inglese al fine di garantire un ascolto di straordinaria fedeltà. Nel complesso, questi dischi rappresentano allo stesso tempo una meravigliosa antologia del violinismo tardo romantico e un doveroso omaggio a un grande artista, il cui ricordo è oggi purtroppo vivo quasi esclusivamente tra i collezionisti più incalliti e i violinisti in attività.

Tracklist

Niccolò Paganini (1782-1840)
Concerto n. 1 in re maggiore per violino e orchestra op. 6 (due versioni)
Capricci per violino solo op. 1
Moto perpetuo op. 11 (trascrizione: Kreisler)
Alexander Glazunov (1865-1936)
Concerto in la minore per violino e orchestra op. 82
Camille Saint-Saëns (1835-1921)
Havanaise
Introduzione e Rondò capriccioso per violino e orchestra op. 28 (due versioni)
Piotr Ilic Ciaikovsky (1840-1893)
Concerto in re maggiore per violino e orchestra op. 35
Felix Mendelssohn (1809-1847)
Concerto in mi minore per violino e orchestra op. 64
Maurice Ravel (1875-1937)
Tzigane
Pièce en forme de habanera
Henrik Wieniawski (1835-1880)
Concerto n. 1 in fa diesis minore per violino e orchestra op. 14
Concerto n. 2 in re minore per violino e orchestra op. 22
Étude-caprice op. 18 n. 4 (trascrizione: Kreisler)
Max Bruch (1838-1920)
Fantasia scozzese per violino e orchestra op. 46
Johann Sebastian Bach (1685-1750)
Sonata n. 3 in do maggiore per violino solo BWV 1005
Eugène Ysaÿe (1865-1918)
Sonata in do minore op. 27 n. 4
Sonata in re minore op. 27 n. 3
Claude Debussy (1862-1918)<
La valse que lente (trascrizione: Roques)
Fryderyk Chopin (1810-1849)
Notturno op. 27 n. 1
Federico Mompou (1893-1987): Jeune fille au jardin n. 5
Alexander Scriabin (1872-1915)
Étude di terze op. 8 n. 10
Pablo de Sarasate (1844-1908)
Habanera op. 21
Zapateado op. 23
Edward Elgar (1857-1934)
La capricieuse op. 17
J. Engel
Shell shells (trascrizione: Zimbalist)
Sergei Prokofiev (1891-1953)
Lamore delle tre Melarance op. 33 (Marcia)
Josef Suk (1874-1935)
Quattro Stücke op. 17 (Burlesca n. 4)
Jules Massenet (1842-1912)
Méditation (Thaïs)
Fritz Kreisler (1875-1962)
Caprice viennois op. 2
Grigoras Dinicu (1889-1949)
Hora staccato (trascrizione: Heifetz)
Brand
The Old Refrain (trascrizione: Kreisler)
Nikolai Rimsky-Korsakov (1844-1908)
Il volo del calabrone

16 altri prodotti nella stessa categoria:

arrow_upward