IVAN ZAJC: Nikola Subic Zrinsjki

Esecutore: Solisti, Coro e Orchestra della HNK Ivana pl. Zajca Rieka, Ville Matvejeff, direttore

Autore: Ivan Zajc

Numero dischi: 2

Barcode: 0761203533527

Cpo
CD
2020
CPO555335
2020-06-01
37,00 €
Tasse incluse
Quantità
  • done Spedizione gratuita per ordini superiori a 70 €
  • done Dischi al sicuro grazie ai nostri imballaggi
  • done Spedizione in 1 giorno lavorativo

Giuseppe Verdi in salsa slava

Insieme a Ero il Buffone di Jakov Gotovac, Nikola Šubić Zrinski è considerato l’opera più prestigiosa e importante sotto il profilo storico della Croazia. Questo giudizio trova conferma nel fatto che il teatro dell’opera di Rijeka è stato intitolato al suo autore, Ivan Zajc. Per questo motivo, la CPO è orgogliosa di presentare la prima edizione integrale di quest’opera non solo in Croazia, ma anche al di fuori dei suoi confini. Dopo la prima rappresentazione di questo nuovo allestimento, i cantanti, il direttore, il regista e tutti coloro che vi hanno preso parte hanno ricevuto dalla stampa specializzata del paese recensioni entusiastiche, con il celebre Robert Kolar che si è spinto al punto da definirla la migliore versione di Zrinski di sempre. Il fatto che gli studiosi e i musicologi abbiano definito questa importante fase della storia della musica croata come “l’epoca di Zajc” dimostra il ruolo determinante che Ivan Edler von Zajc (battezzato nel 1832 a Fiume con il nome di Giovanni von Zaytz) ricoprì nell’ambiente musicale di Zagabria e la profonda influenza che esercitò per molto tempo sullo sviluppo artistico del paese. Per il libretto del Nikola Šubić Zrinski, lo scrittore croato Hugo Badalić trasse ispirazione dalla tragedia Zriny del drammaturgo tedesco Theodor Körner. La vicenda è imperniata sulla storica battaglia di Szigeth, combattuta nel 1566. Il compositore diresse la prima rappresentazione di Nikola Šubić Zrinski il 4 novembre del 1876 nel Teatro Nazionale Croato di Zagabria, ponendo le basi dello straordinario successo che l’avrebbe fatto ben presto diventare l’opera più rappresentativa della tradizione lirica croata. Divisa in tre atti, l’opera venne definita dal suo autore “tragedia musicale” e sia nel genere sia sotto l’aspetto formale si colloca nel solco delle opere serie portate al successo da Gioachino Rossini nella prima metà del XIX secolo, con una struttura basata su una lunga serie di numeri chiusi, tra arie e recitativi. A rendere Nikola Šubić Zrinski l’opera storica ed eroica più emblematica del repertorio croato contribuirono soprattutto due fattori, ossia l’argomento patriottico del libretto e la presenza di un gran numero di brani affidati al coro, pari a un terzo dei 32 in totale. La calibratissima sintesi di elementi provenienti dal melodramma italiano, dall’operetta viennese e alcuni tratti propri della tradizione musicale slava che Ivan Zajc forgiò nella fucina del suo talento conferisce a quest’opera un fascino estremamente originale.

Robert Kolar

Kristina Kolar

Anamarija Knego

Aliaz Farasin

Coro e Orchestra della HNK Ivana pl. Zajca Rieka

Ville Matvejeff, direttore

Ivan Zajc (1832-1914)

Nikola Subic Zrinski, tragedia musicale in tre atti

16 altri prodotti nella stessa categoria:

arrow_upward