ART BLAKEY: Jazz messengers

Esecutore: Art Blakey & The Jazz Messengers

Autore: Art Blakey

Numero dischi: 1

Barcode: 0753088000737

SACD Ibrido
Jazz
2015
ASSACD7
2015-04-01
39,00 €
Tasse incluse
Quantità
Non disponibile

  • done Spedizione gratuita per ordini superiori a 70 €
  • done Dischi al sicuro grazie ai nostri imballaggi
  • done Spedizione in 1 giorno lavorativo

Art Blakey scoprì e lanciò un gran numero di giovani musicisti di grande talento, come Clifford Brown, Keith Jarrett, Lou Donaldson e Wynton Marsalis e diffuse il “messaggio” dell’hard bop nel corso di migliaia di esibizioni, che lo videro assoluto protagonista sia sul palco dei festival internazionali più famosi sia nelle fumose sale di piccoli locali notturni. Questo disco propone una serie di brani pervasi da una gioia e da una vitalità semplicemente irresistibili ed eseguiti con una tecnica di altissimo livello e uno stile ai limiti del visionario. Fin dall’inizio del primo brano appare evidente che questi ambasciatori del jazz hanno un messaggio per tutti noi, appassionati di jazz. In questo splendido album prevale il lirismo, che trova piena e compiuta espressione nelle delicate sonorità del trombone di Curtis Fuller, un elemento di cui si sentiva la mancanza nella vigorosa immagine sonora dei dischi apparsi con l’etichetta della Blue Note. Quattro celebri evergreen jazz offrono ai musicisti il tempo e la possibilità di sfoggiare tutto il loro strepitoso talento solistico. In ogni caso, il vertice assoluto di questo bellissimo disco è rappresentato dalla struttura armonica realizzata dai tre strumenti a fiato, che conferiscono a ogni melodia un fascino del tutto inedito. Il messaggio venne trasmesso molte volte fino alla morte di Art Blakey, tuttavia la storia del jazz sarebbe stata molto più povera senza gli imperdibili album pubblicati dalla casa discografica Impulse. Da queste registrazioni possiamo renderci perfettamente conto – anche grazie alla stupefacente rimasterizzazione realizzata dai tecnici della Analogue Productions – di quanto Blakey sapesse esaltare il pubblico con la sua energia, la sua originalità, la sua incontenibile fantasia e il suo coinvolgente buonumore.

 

Art Blakey, batteria

Jymie Merritt, contrabbasso

Lee Morgan, tromba

Wayne Shorter, sax tenore

Bobby Timmons, pianoforte

Tracklist

À la Mode
Invitation
Circus
You Don\'t Know What Love Is
I Hear a Rhapsody
Gee Baby, Ain\'t I Good to You

16 altri prodotti nella stessa categoria:

arrow_upward