ROY ORBISON: In Dreams

Esecutore: Roy Orbison

Autore: Roy Orbison

Numero dischi: 2

Barcode: 0858492002435

LP
Pop/Rock
2015
ORGLP0143/45
2015-10-01
75,00 €
Tasse incluse
Quantità
Non disponibile

  • done Spedizione gratuita per ordini superiori a 70 €
  • done Dischi al sicuro grazie ai nostri imballaggi
  • done Spedizione in 1 giorno lavorativo

L’album pubblicato nel 1963 da Ray Orbison per l’etichetta Monument trae il suo titolo dal singolo che nel 2004 venne inserito dalla celebre rivista Rolling Stone nella classifica delle 500 canzoni più grandi di tutti i tempi. Oltre a questo celebre brano, il programma di questo disco comprende anche “Blue Bayou” e “All I Have to Do Is Dream”. Nel maggio del 1963, dopo il grande successo ottenuto dall’album In Dreams, Wesley Rose accettò per Orbison l’invito di prendere parte a una tournée che lo avrebbe visto impegnato in Europa a suonare con un gruppo allora completamente sconosciuto negli Stati Uniti di nome Beatles. I biglietti di questa tournée andarono esauriti nel giro di un pomeriggio. La prima sera Roy concesse la bellezza di quattordici bis prima di cedere il palcoscenico ai Beatles. Questo incredibile successo di Roy Orbison venne reso possibile da una serie di piccoli dettagli. In particolare, tra i fattori chiave vi furono l’alto livello dei brani eseguiti, l’accuratezza della produzione e il vigore dell’interpretazione. Tutti i brani presentavano una struttura, un sound e uno stile completamente nuovi. Brani del tutto innovativi, che fino a quel momento nessuno si era sognato nemmeno lontanamente di eseguire e che crearono nel giro di pochissimo tempo una moda. Da parte sua, Fred Foster antepose decisamente la qualità alla quantità. Per questo disco Foster decise di investire una buona quantità di denaro senza avere nessuna garanzia di successo e dimostrò di essere disposto a scommettere su un sound che non si allineava alle regole commerciali del mercato musicale di quegli anni. Roy Orbison fu uno dei pochi cantanti di grande successo che riuscirono a farsi strada e addirittura a consolidare la propria popolarità negli anni immediatamente precedenti la cosiddetta British Invasion. Orbison raggiunse questi risultati mantenendo una eccezionale qualità artistica e una originalissima varietà di contenuti, strutture, tempi e ritmi. Orbison era anche in grado di interpretare le canzoni come pochi altri, una qualità che si nota soprattutto nel gran numero di variazioni che faceva nel corso di ogni sessione di registrazione – o tra una sessione e l’altra – aggiungendo alla fine a ogni canzone (almeno) un elemento in grado di scatenare l’entusiasmo del pubblico. «La voce di Orbison non è mai stata riprodotta meglio di questo disco. I livelli che ha saputo raggiungere nel brano che dà il titolo all’album, in “Lonely Wine” e in “My Prayer” sono semplicemente stupefacenti. Le emozioni e le atmosfere di questo album riflettono in maniera evidente non solo lo stile sofisticato di Foster, ma anche il desiderio di Orbison di evolvere sia come artista sia come uomo» (Thom Jurek, allumusic.com).

Tracklist

In Dreams
Lonely Wine
Shahdaroba
No One Will Ever Know
Sunset
House Without Windows
Dream
Blue Bayou
(They Call You) Gigolette
All I Have To Do Is Dream
Beautiful Dreamer
My Prayer

16 altri prodotti nella stessa categoria:

arrow_upward