SON HOUSE:The Legendary Father of Folk..

Esecutore: Otis Redding

Autore: Son House

Numero dischi: 1

Barcode: 0753088009266

Sacd Ibrido
Pop/Rock
2017
ASSACD092
2017-06-01
39,00 €
Tasse incluse
Quantità
  • done Spedizione gratuita per ordini superiori a 70 €
  • done Dischi al sicuro grazie ai nostri imballaggi
  • done Spedizione in 1 giorno lavorativo

Originario del Mississippi, Son House era già entrato nella leggenda per essere stato protagonista di una piccola serie di registrazioni live fatte sul campo dallo studioso di tradizioni popolari Alan Lomax tra il 1941 e il 1942 e per avere svelato alcuni importanti segreti del mestiere sia a Robert Johnson sia a Muddy Waters, prima di essere inopinatamente riscoperto nel 1964 da una generazione di nuovi appassionati poco più che ventenni. Il “Padre del Blues del Delta del Mississippi” incise questo imperdibile disco per la Columbia Records nel 1965. Secondo quanto scritto sull’autorevole rivista Living Blues, si tratta di «una registrazione fondamentale, realizzata da uno dei più grandi bluesmen di tutti i tempi». In considerazione di questo lapidario giudizio, oggi la Analogue Productions ne ripropone una ristampa dalla grafica curatissima sotto tutti gli aspetti e da una qualità sonora fino a questo momento assolutamente inimmaginabile. Per questa nuova edizione, la Analogue Productions si è affidata a Ryan Smith, che ha effettuato la rimasterizzazione allo Sterling Sound utilizzando come sempre i nastri analogici originali. La versione su SACD ibrido stereo è stata curata da Gus Skinas al Super Audio Center di Boulder, Colorado. Son vide la luce il 21 marzo del 1902 a Riverton, in Mississippi, con il nome di Eddie James House junior. All’età di 15 anni predicava il Vangelo in diverse chiese battiste, perché – a quanto pare – in quel periodo la sua famiglia stava vagando da una piantagione di cotone all’altra. Son prese in mano per la prima volta una chitarra solo dopo avere compiuto 25 anni; secondo quanto affermato da lui stesso: «La prima volta che ho visto una chitarra non mi è piaciuta affatto. Credetemi: non riuscivo a resistere ad ascoltare qualcuno suonare una chitarra. Non mi piaceva per nulla». In ogni caso, il suo atteggiamento ambivalente nei confronti dello strumento era ovvio, così come ancora più ovvio era il fatto che Son odiava il massacrante lavoro nelle piantagioni di cotone, dove aveva maturato una spiccata propensione per il whisky di mais. Dopo essersi esibito per la prima volta nel blues da ubriaco in un locale di Lyon, Mississippi, guadagnandoci qualche soldo, la decisione venne presa: Son House sarebbe stato un predicatore, ma avrebbe anche fatto parte del mondo del blues. Ora accomodatevi e ascoltate uno dei più grandi interpreti del blues, in quella che è senza dubbio la ristampa migliore mai realizzata di uno dei suoi album più famosi. Assolutamente autentico e assolutamente originale: questi sono gli elementi che distinguono le ristampe della Analogue Productions da quelle di tutte le altre case discografiche.

Tracklist

Death Letter Blues
Pearline
Louise McGhee
John The Revelator
Empire State Express
Preachin Blues
Grinning In Your Face
Sundown
Levee Camp Moan
Motherless Children (bonus track)

16 altri prodotti nella stessa categoria:

arrow_upward