STEELY DAN: Two Against Nature

Esecutore: Donald Fagen, voce tastiere; Walter Becker, chitarra e chitarra basso

Autore: Steely Dan

Numero dischi: 2

Barcode: 0753088014178

Lp 45 Giri
Pop/Rock
2022
ASLP141/45
2022-10-01
85,00 €
Tasse incluse
Quantità
Non disponibile
 

Spedizione gratuita per ordini superiori a 70 €

 

Dischi al sicuro grazie ai nostri imballaggi

 

Spedizione in 1 giorno lavorativo

Two Against Nature, l’album con cui Steely Dan si è aggiudicato un Grammy Award come Disco Migliore dell’Anno



La straordinaria brillantezza di Steely Dan rimasterizzata e ristampata dalla Analogue Productions



Album registrato su un nastro analogico multitraccia, missato a 24 bit e 96 kHz e rimasterizzato e tagliato da Scott Hull presso la Masterdisk. Per la masterizzazione della stampa originale di Two Against Nature Hull si è aggiudicato un prestigioso Grammy Award



Doppio LP da 180 grammi a 45 giri stampato presso la Quality Record Pressings



Copertina gatefold tip-on vecchio stile realizzata dalla Stoughton Printing


«Everything Must Go è apparso in vinile in Europa poco dopo la sua uscita, con l’etichetta Rhino che lo ha pubblicato sul doppio LP Two Against Nature (con la quarta facciata vuota) per il Record Store Day del 2021. Confesso di non avere ascoltato la stampa europea, ma possiedo quella della Rhino. La riedizione della Acoustic Sounds è stata stampata sulla base dello stesso master digitale (a cura di Scott Hull), per cui le uniche differenze sono costituite dalla qualità dello stampaggio della Quality Record Pressings e dal formato a 45 giri, due caratteristiche che però nel loro insieme fanno una grande differenza. Tanto per iniziare, la voce di Fagen viene resa con una maggiore trasparenza, le chitarre possiedono molto più realismo, si sente chiaramente il metallo degli ottoni, la batteria sfoggia sonorità decisamente più ammiccanti e – nel complesso – la ritmica viene espressa in maniera assai più coerente. I miglioramenti non sono enormi, ma si percepiscono molto chiaramente (mentre quelli rispetto all’edizione su CD sono davvero vistosi). L’edizione su vinile della Rhino è fuori catalogo da tempo e può essere reperita su Discogs a prezzi nell’ordine delle centinaia di dollari, un fatto che contribuisce a rendere assai più conveniente la nuova rista»mpa della Acoustic Sounds. Everything Must Go è stato pubblicato in vinile in Europa e – per quanto sia di gran lunga preferibile alla versione su CD (io possiedo entrambe) – la ristampa della Analogue Productions rimasterizzata dal grande Bernie Grundman è nettamente migliore sotto tutti i punti di vista. Va comunque detto che anche in questo caso il confronto è puramente accademico, in quanto anche gli LP usciti in Europa sono ormai fuori catalogo e si possono trovare in vendita sul mercato secondario a prezzi di centinaia di euro. Entrambi gli album sono tra i migliori titoli della Analogue Productions, con una copertina tip-on vecchio stile, una riproduzione grafica dai colori molto brillanti e un silenziosissimo vinile vergine da 180 grammi. Se avete perso questi dischi quando sono stati pubblicati per la prima volta all’alba del XXI secolo, vi consiglio caldamente di procurarveli, in quanto è arrivato il momento giusto per farlo. Fino a ora non c’è mai stato un momento più propizio per farlo» (Fred Kaplan, Revinylization, per Stereophile, settembre 2022).


Two Against Nature garantì a Steely Dan un grande successo sia commerciale sia di critica. Primo album registrato in studio dalla band americana dopo una pausa durata ben 20 anni, questo disco fu pubblicato il 29 febbraio del 2000. Metacritic.com, sito che assegna a ogni disco una valutazione da uno a cento basata sulle recensioni di critici professionisti, ha dato a Two Against Nature un giudizio «generalmente favorevole» con 77 punti, sulla base di 13 recensioni.


Scrivendo nel marzo del 2000 per The Village Voice, Robert Christgau esaltò incondizionatamente questo album, definendolo «l’eccellente ritorno di una validissima band rock» e una ripresa «nervosa e scattante, più aspra e difficile e meno tranquillizzante» dello stile jazz-pop presentato da Steely Dan nell’album Aja pubblicato nel 1977, descrivendone lo stile come «postfunk». Nella sua recensione, Stephen Thomas Erlewine di AllMusic apprezzò lo «spirito tagliente» dei testi, ma gli aspetti che lo colpirono maggiormente furono «la profondità e il carattere» della musica, come sottolineò, con le «quasi infinite variazioni nel loro caratteristico sound».


La Analogue Productions è onorata di ripubblicare questi album di Steely Dan con una qualità sonora che esalta al massimo grado l’inimitabile sound, che ha reso famosa la band americana per decenni tra milioni di fan adoranti. Questa ristampa è stata accuratamente rimasterizzata da Bernie Grundman e stampata su due LP da 180 grammi a 45 giri. Questo silenziosissimo doppio vinile, con i brani in programma suddivisi in quattro facciate, presenta il pregio di ridurre drasticamente le distorsioni e la perdita di alte frequenze, grazie a solchi più larghi e profondi che permettono alla testina stereofonica di leggere in maniera più accurata le informazioni sonore contenute sul disco. In questo modo, ne deriva un’immagine sonora più vigorosa ed espressiva, colta direttamente dal nastro originale. I vinili della Quality Record Pressings sono in grado di garantire una superficie virtualmente silenziosa.


Fondata da Walter Becker e Donald Fagen, che divennero i suoi componenti principali, la band Steely Dan vide crescere in maniera esponenziale la sua popolarità negli anni Settanta, periodo durante il quale diedero alle stampe sette album, il cui stile fondeva in maniera molto originale elementi del jazz, del rock, del funk, del R&B e del pop. In questi dischi Steely Dan creò un sound sofisticato e inconfondibile, con melodie molto orecchiabili, elaborate architetture armoniche e ritmi quanto mai personali, dimostrando nel contempo una spiccata propensione per le registrazioni effettuate in studio. Grazie alla collaborazione con il producer Gary Katz, Becker e Fagen cambiarono gradualmente l’immagine di Steely Dan da band che si esibiva prevalentemente in concerti dal vivo a vero e proprio progetto da studio di registrazione, ingaggiando per registrare le loro composizioni musicisti da studio di registrazione. Va sottolineato il fatto che tra il 1974 e il 1993 il duo non si esibì mai in concerti dal vivo. Nonostante questo, la loro fama crebbe vistosamente per tutti gli anni Settanta, con i loro dischi che divennero i favoriti della critica internazionale e i loro singoli che entrarono stabilmente a fare parte della programmazione della Adult Oriented Radio e di quasi tutte le stazioni radiofoniche specializzate nel pop.


Fin dalla sua fondazione, il cuore pulsante di Steely Dan fu costituito dal bassista Walter Becker e dal cantante e tastierista Donald Fagen. Dopo aver ripreso l’attività nel 1993, Steely Dan ha dato un gran numero di concerti e ha pubblicato due album con brani scritti appositamente, il primo dei quali – Two Against Nature (2000) – ha ottenuto un Grammy Award come Album dell’Anno.


Nel 2003 questo disco venne seguito da Everything Must Go, album che ottenne la bellezza di 71 recensioni molto positive contenute nel sito specializzato in critica musicale Metacritic.com, con il sito Launch.com che ha compendiato questa messe di recensioni con questo lapidario giudizio: «Everything Must Go è un altro grande disco di Steely Dan, che costituisce un’addizione della massima importanza alla discografia della celebre band americana». A questo proposito Blender ha affermato: «Per quanto il suo approccio trattenuto possa sembrare a qualcuno alienante, il sound di Steely Dan appare vigoroso, consistente e ricco di idee».


Dopo aver lottato per qualche mese con un tumore all’esofago, Walter Becker morì il 3 settembre 2017 all’età di 67 anni. Nel corso della sua carriera, Steely Dan ha venduto oltre 40 milioni di dischi in tutto il mondo e nel marzo del 2001 è stato accolto nella Rock and Roll Hall of Fame. VH1 ha inserito Steely Dan all’82° posto della sua classifica degli Artisti Musicali più grandi di tutti i tempi, mentre Rolling Stone lo ha collocato al 15° posto nella sua graduatoria dei Venti Duetti più grandi di tutti i tempi.


Fin dalla sua fondazione, il cuore pulsante di Steely Dan fu costituito dal bassista Walter Becker e dal cantante e tastierista Donald Fagen. Dopo aver ripreso l’attività nel 1993, Steely Dan ha dato un gran numero di concerti e ha pubblicato due album con brani scritti appositamente, il primo dei quali – Two Against Nature (2000) – ha ottenuto nel 2001 un Grammy Award come Album dell’Anno e altri tre come Migliore Album Vocale Pop dell’Anno, Album Non Classico con la Migliore Qualità Sonora e Migliore Performance Pop di un Duo o una Band Vocale (per il singolo “Cousin Dupree”). Sotto l’aspetto commerciale, questo album raggiunse la sesta posizione della classifica americana Billboard 200 e ha venduto oltre un milione di copie in tutto il mondo, un dato che gli è valso una certificazione di platino della Recording Industry Association of America.


Dopo aver lottato per qualche mese con un tumore all’esofago, Walter Becker morì il 3 settembre 2017 all’età di 67 anni. Nel corso della sua carriera, Steely Dan ha venduto oltre 40 milioni di dischi in tutto il mondo e nel marzo del 2001 è stato accolto nella Rock and Roll Hall of Fame. VH1 ha inserito Steely Dan all’82° posto della sua classifica degli Artisti Musicali più grandi di tutti i tempi, mentre Rolling Stone lo ha collocato al 15° posto nella sua graduatoria dei Venti Duetti più grandi di tutti i tempi.



Steely Dan




Gaslighting Abbie



What a Shame About Me



Two Against Nature



Janie Runaway



Almost Gothic



Jack Of Speed



Cousin Dupree



Negative Girl



West Of Hollywood

16 altri prodotti nella stessa categoria:

I clienti che hanno acquistato questo prodotto hanno comprato anche:

arrow_upward