JUNIOR WELLS: Pleading the blues

Esecutore: Junior Wells, Buddy Guy,Phil Guy

Autore: Junior Wells

Numero dischi: 1

Barcode: 5060149621936

Pure Pleasure
LP
Blues & Soul
2014
PPAN017
2014-04-01
32,00 €
Tasse incluse
Quantità
  • done Spedizione gratuita per ordini superiori a 70 €
  • done Dischi al sicuro grazie ai nostri imballaggi
  • done Spedizione in 1 giorno lavorativo

Registrato la notte di Halloween del 1979, questo disco vede protagonisti Junior Wells e Buddy Guy con un’intensità che trova confronti solo in Hoodoo Man Blues, il loro primo – e a detta di molti addetti ai lavori insuperato – album con la band di Philip Guy (il fratello di Buddy). Tutto avvenne nel 1959, nel corso di una “battaglia di blues” in programma al Blue Flame Club di Chicago. Quando era ancora un giovane solista di armonica, Junior Wells – che aveva debuttato nel 1952 con la band di Muddy Waters sostituendo Little Walter Jacobs – con ogni probabilità non avrebbe mai potuto immaginare che si sarebbe classificato al secondo posto. Dopo tutto, aveva già surclassato sia Otis Rush sia Magic Sam. In ogni caso, doveva ancora arrivare Buddy Guy, il giovane e macilento solista della Louisiana dalle dita agilissime che si sarebbe classificato al primo posto. Come avveniva nei momenti più esaltanti dei suoi assoli, Guy lanciò la chitarra in aria per prenderla al volo con una mano sola. Buddy creò questo commovente lamento che mandava in fibrillazione le legioni dei suoi fan. Questo disco segnò l’inizio di una bella amicizia e questo incontro avvenuto quasi per caso diede numerosi frutti. Questo profondo rispetto si trasformò in una collaborazione che in qualche modo consentì a Wells di superare le sue opere giovanili con uno dei più grandi bluesman allora in circolazione. In seguito Wells e Guy incisero insieme alcuni degli album blues più straordinari e commoventi del West Side. Questo album pubblicato nel 1979 dalla French Isabel può essere considerato come il pendant ideale di Blues Giant, il celebre disco di Guy apparso lo stesso anno. In “It Hurts Me Too” si percepisce il delicato spirito blues che contribuì a rendere famoso Elmore James. In questa versione è possibile notare l’elettrizzante vigore blues a cui allude in qualche modo il titolo. Come gradito bonus, il programma di questo disco comprende una versione funky di “I Smell Something”, che rivela un’evidente influenza di James Brown. Nel complesso, si tratta di un titolo assolutamente imperdibile, uno dei migliori tra gli album meno conosciuti di Junior Wells.

Tracklist

I Smell a Rat
Are You Losing Your Mind
You\'ve Been Gone Too Long
She Is Out There
Outskirts of Town
When I Left Home

16 altri prodotti nella stessa categoria:

I clienti che hanno acquistato questo prodotto hanno comprato anche:

arrow_upward