MENDELSSOHN - BARTHOLDY: Sinfonie NN.1 & 5

Esecutore: Musikkollegium Winterthur, T.Zehetmair

Autore: Mendelssohn-bartholdy

Numero dischi: 1

Barcode: 0760623181462

Mdg
SACD Ibrido
2013
MDGSA1814
2013-09-01
18,59 €
Tasse incluse
Quantità
 

Spedizione gratuita per ordini superiori a 70 €

 

Dischi al sicuro grazie ai nostri imballaggi

 

Spedizione in 1 giorno lavorativo

Trionfi sinfonici Questo disco della MDG segna un nuovo straordinario successo del Musikkollegium Winterthur, che prosegue sotto la bacchetta di Thomas Zehetmair la sua splendida integrale delle sinfonie di Felix Mendelssohn con la Prima e la QuintaSinfonia. Come era già accaduto nel volume precedente, l’interpretazione della celebre orchestra svizzera si pone su livelli di assoluta eccellenza, sfoggiando un panneggio sonoro ricco ed estremamente evocativo. Fanciullo prodigio Felix Mendelssohn portò a termine la sua Prima Sinfonia a soli 15 anni di età. Dal momento che questo straordinario fanciullo prodigio aveva già scritto in precedenza ben dodici sinfonie per orchestra d’archi, quella presentata in questo disco non è la sua prima sinfonia in assoluto, ma la prima opera orchestrale di ampio respiro che abbina alla compagine degli archi un’ampia formazione di strumenti a fiato. Anche i compositori contemporanei videro in Mendelssohn le stimate del genio e il giovanissimo prodigio della musica venne messo sullo st6esso piano di Haydn, Mozart e Beethoven. Un glorioso passato Cinque anni più tardi Mendelssohn portò a termine la Riforma, opera che oggi è considerata la sua Quinta Sinfonia. Pochi mesi prima il non ancora ventenne compositore aveva riscoperto la Passionesecondo Matteo di Johann Sebastian Bach, opera che influenzò in maniera evidente la QuintaSinfonia, come si può notare per esempio nella presenza di alcuni stilemi compositivi barocchi e in un’architettura contrappuntistica così elaborata da far sembrare a qualcuno la Riforma un’opera fin troppo “erudita”. Si tratta ovviamente di un giudizio decisamente esagerato, che viene clamorosamente smentito dalla deliziosa leggerezza del secondo movimento, che viene esaltata al massimo grado quando a eseguirlo è un’orchestra del calibro dell’orchestra di Winterthur. Un futuro molto promettente La scelta di utilizzare nell’ultimo movimento della Quinta Sinfonia il cosiddetto Amen di Dresda (che in seguito più tardi avrebbe influenzato Wagner – più di quanto sarebbe stato disposto ad ammettere – nella composizione del Parsifal) e il corale di Lutero Ein feste Burg ist unser Gott contribuì a proiettare Mendelssohn in un futuro della musica che i contemporanei erano a stento in grado di comprendere. Sotto l’esperta bacchetta di Thomas Zehetmair il Musikkollegium Winterthur esalta al massimo grado gli spunti romantici delle sinfonie di Mendelssohn, sfoggiando un impasto sonoro fresco e meravigliosamente trasparente, reso molto gradevole dalla tecnica di incisione tridimensionale 2+2+2 sviluppata dalla MDG.

 

Il Musikkollegium Winterthur su MDG:

 

FELIX MENDELSSOHN

sinfonie n. 3 e 4

Musikkollegium Winterthur, Heinz Holliger, direttore

MDGSA1663 (SACD alto prezzo)

 

FRANZ SCHUBERT

musiche di scena per rosamunde

Serena Malfi, soprano; Schweizer Kammerchor, Musikkollegium Winterthur, Douglas Boyd, direttore

MDGSA1633 (SACD alto prezzo)

 

FRANZ SCHUBERT

sinfonie n. 7 e 8

Musikkollegium Winterthur, Douglas Boyd, direttore

MDGSA1636 (SACD alto prezzo)

 

JOSEF RHEINBERGER

concerti n. 1 e 2 per organo e orchestra. tre pezzi per violoncello e organo

Stefan Johannes Bleicher, organo; Cäcilia Chmel, violoncello; Musikkollegium Winterthur, Douglas Boyd, direttore

MDGSA1643 (SACD alto prezzo)

Tracklist

Felix Mendelssohn (1809-1847)
Sinfonia n. 1 in do minore op. 11
Sinfonia n. 5 in re minore op. 107 Riforma

16 altri prodotti nella stessa categoria:

arrow_upward