MOZART: Concerti per piano NN.6 - 8 & 9

Esecutore: A.Hewitt; Orchestra da Camera di Mantova

Autore: Mozart

Numero dischi: 1

Barcode: 0034571178400

Hyperion
CD
2011
CDA67840
2011-10-01
17,56 €
Tasse incluse
Quantità
  • done Spedizione gratuita per ordini superiori a 70 €
  • done Dischi al sicuro grazie ai nostri imballaggi
  • done Spedizione in 1 giorno lavorativo

Dopo aver portato a termine la monumentale collana dedicata alle opere per tastiera di Johann Sebastian Bach, la fenomenale Angela Hewitt dà inizio con questo disco a una nuova integrale destinata ad arricchire il già straordinario catalogo della Hyperion, questa volta dedicata ai ventisette concerti per pianoforte e orchestra di Wolfgang Amadeus Mozart, alcuni dei quali sono considerati tra i più grandi capolavori del compositore salisburghese. In particolare, i Concerti n. 6 e n. 8 – due dei primi lavori scritti da Mozart per questo organico – sfoggiano una straordinaria perfezione formale e una aristocratica eleganza. Scritto nel 1777 da un Mozart appena ventunenne, il Concerto n. 9 Jeunehomme è ritenuto il primo grande capolavoro mozartiano, un giudizio che trova piena conferma in una scrittura monumentale e di straordinaria originalità e in un’orchestrazione brillante e molto fantasiosa. Come ha giustamente affermato il critico americano Michael Steinberg, scrivendo questo concerto «Mozart, per così dire, divenne Mozart». Eseguendo questi concerti Angela Hewitt sfoggia la sua caratteristica eleganza e la sua innata musicalità, venendo accompagnata dall’Orchestra da Camera di Mantova, formazione dotata di un impasto sonoro di impeccabile raffinatezza. Il disco è arricchito da un ricco apparato di note, comprendente un commento personale e molto illuminante della Hewitt.

 

Angela Hewitt su Hyperion:

 

ROBERT SCHUMANN

opere per pianoforte

Angela Hewitt, pianoforte

CDA67780 (CD alto prezzo)

«Con questo straordinario disco Angela Hewitt riesce a farci meravigliare del Romanticismo di Robert Schumann e della sua poetica al tempo stesso estatica e tormentata. Tutti i brani in programma sembrano eseguiti con lo slancio del primo approccio, un fatto che con ogni probabilità si spiega con la ricchezza creativa che la pianista canadese trae dal suo ampio e variegato repertorio. Pochi pianisti sono in grado di esprimere in maniera così brillante e immediata la sbrigliata fantasia e la vena capricciosa che caratterizzano la scrittura di Schumann. Analogamente, poche registrazioni paiono lontane dall’atmosfera ovattata degli studi di registrazione, più scorrevoli, visionarie e – soprattutto – più profondamente fantasiose della lettura della Hewitt […] Questo splendido disco ci rivela aspetti del tutto inediti dello stile di Schumann e merita di essere esaltato ai massimi livelli» (Gramophone).

 

GEORG FRIEDRICH HÄNDEL – FRANZ JOSEPH HAYDN

opere per pianoforte

Angela Hewitt, pianoforte

CDA67736 (CD alto prezzo)

«L’aspetto che più mi ha colpito di questa nuova registrazione di Angela Hewitt è senza dubbio la grande tensione che si viene a creare tra i limiti espressivi di queste opere settecentesche e l’irrefrenabile fantasia che la pianista canadese sfoggia senza travalicarne mai i confini […] La Hewitt si sforza di far apprezzare agli ascoltatori anche i dettagli più minuti e trascurabili […] Il virtuosismo tecnico della Hewitt viene così messo al servizio della scrittura brillante e sempre arguta di Haydn» (Fanfare, Stati Uniti) «Ogni sfumatura di queste opere viene esaltata con un impressionante mix di trasparenza e di vitalità […] L’amatissimo pianoforte Fazioli della Hewitt è stato registrato con una strepitosa fedeltà sonora» (International Record Review).

Tracklist

Wolfgang Amadeus Mozart (1756-1791)
Concerto n. 6 in si bemolle maggiore per pianoforte e orchestra K.238
Concerto n. 8 in do maggiore per pianoforte e orchestra K.246 Lützow
Concerto n. 9 in mi bemolle maggiore per pianoforte e orchestra K.271 Jeunehomme

16 altri prodotti nella stessa categoria:

arrow_upward