HERMETO PASCOAL: Slaves Mass

Esecutore: Airto Moreira,Raul De Souza,Flora Purim

Autore: Hermeto Pascoal

Numero dischi: 1

Barcode: 5060149622254

Pure Pleasure
LP
Jazz
2015
PPANBS2980
2015-10-01
32,00 €
Tasse incluse
Quantità
  • done Spedizione gratuita per ordini superiori a 70 €
  • done Dischi al sicuro grazie ai nostri imballaggi
  • done Spedizione in 1 giorno lavorativo

Pur non essendo un album jazz nel senso più stretto del termine, Slave Mass presenta nei suoi sette brani temi di grande impatto emotivo. Hermeto Pascoal suona un gran numero di strumenti, passando con assoluta nonchalance dal flauto al sax soprano, dalla chitarra al Fender Rhodes e dal piano elettrico al clarinetto, e può contare sulla collaborazione di un gruppo di musicisti di primissimo piano, tra i quali spiccano Ron Carter, Airto, Flora Purim, Raul De Souza, David Maro e altri. Il brano iniziale “Mixing Pot” costituisce una sorta di anomalia, per il fatto di essere un brano fusion molto innovativo, nel quale Pascoal scava in profondità e improvvisa con assoluta libertà. Va poi detto che questo è anche l’unico brano di questo album in cui Alphonso Johnson si esibisce al basso elettrico. Nella “Missa dos Escravos” – il brano che dà il titolo all’album – l’emblematico maiale di Pascoal emette di primi grugniti in un lavoro pieno zeppo di riferimento alla cultura degli indios brasiliani. Basato su una struttura meravigliosamente complessa, questo brano presenta una serie di accattivanti motivi della tradizione popolare brasiliana. “Chorinho Para Ele” è un meraviglioso choro moderno, con un fascinoso glissando, che fa da ponte portando questo genere in direzioni del tutto nuove. “Aquela Valsa” è un’incantevole melodia in 6/8 che si trasforma in un samba con uno straordinario assolo di trombone di De Souza. “Cannon” è un lavoro dai toni scopertamente improvvisati, che si sviluppa intorno agli assoli del flauto di Pascoal. L’atonalismo domina gli assoli di pianoforte di “Escuta meu piano”, nel quale è possibile riconoscere anche qualche elemento di stili diversi come il baião e di canti popolari. “Geléia de Cereja” è imperniato intorno a una serie di eccezionali improvvisazioni samba, che si sviluppano attraverso una molteplicità di schemi e di variazioni dinamiche prive di un preciso centro di gravità; nonostante questo, si tratta di un appassionante brano improntato a una coinvolgente anarchia creativa, che esprime alla perfezione l’ispirazione incessante e innovativa di Pascoal – oltre che uno splendido assolo di sax soprano.

 

Hermeto Pascoal, flauto, tastiere e sax

David Amaro, chitarra

Raul De Souza, trombone

Flora Purim, voce

Airto Moreira, batteria

Tracklist

Mixing Pot
Slaves Mass
Little Cry For Him
Cannon
Just Listen
That Waltz
Cherry Jam

16 altri prodotti nella stessa categoria:

arrow_upward