McCANN & HARRIS: Swiss Movement

Esecutore: Les McCann & Eddie Harris

Autore: Mccann & Harris

Numero dischi: 1

Barcode: 4260019715500

Speakers Corner
LP
Jazz
2018
SC-SD1537
2018-01-01
32,00 €
Tasse incluse
Quantità
  • done Spedizione gratuita per ordini superiori a 70 €
  • done Dischi al sicuro grazie ai nostri imballaggi
  • done Spedizione in 1 giorno lavorativo

Les McCann aveva già iniziato da dieci anni una proficua carriera nei locali notturni e negli studi di registrazione della West Coast degli Stati Uniti quando il 21 giugno del 1969 la sua apparizione nel da poco inaugurato ma già importante Festival di Montreux, località situata sul Lago di Ginevra, cambiò radicalmente le sue prospettive. In Svizzera McCann ottenne il suo più grande successo musicale, destinato a entrare negli annali del jazz. Con un pizzico di ironia ma anche con un profondo orgoglio, nei suoi ultimi concerti – quando lo sgabello del pianoforte faceva fatica a sostenerlo a causa del suo peso e della sua imponente stazza, McCann non mancava mai di riconoscere che Swiss Movement aveva avuto il merito di mantenere lui, sua moglie, i suoi figli e addirittura i suoi nipoti. “Compared To What” era un brano molto coinvolgente che si ascoltava continuamente tutti i giorni alla radio in ogni parte del mondo. Un brano inconfondibile, pieno di energia, anima e umorismo. “Cold Duck Time” non è per nulla di meno, con Eddie (Eddie chi?) Harris che mette tutto se stesso. Chiunque – anche gli appassionati meno esperti – può notare che Benny Bailey stava affrontando temi ancora sconosciuti, ma nonostante questo non manca mai di monopolizzare l’attenzione del pubblico. Swiss Movement è – e rimarrà per sempre – uno dei più grandi album jazz registrati dal vivo e non dovrebbe assolutamente mancare nella collezione di ogni appassionato degno di questo nome, insieme al concerto tenuto da Benny Goodman alla Carnegie Hall Concert nel 1938, al concerto di Charlie Parker & Co alla Massey Hall del 1953, al concerto berlinese del 1960 di Ella Fitzgerald e pochissimi altri.

Questa straordinaria riproposizione della Speakers Corner è stata realizzata con tecnologia rigorosamente analogica, utilizzando i nastri analogici originali e un procedimento di rimasterizzazione del tutto analogico, dal master alla testina di incisione. Per finire, va sottolineato il fatto che l’etichetta tedesca ha provveduto a pagare tutte le royalty e tutti i diritti d’autore, un fatto per nulla scontato al giorno d’oggi.

Registrazione live effettuata nel giugno del 1969 al Montreux Jazz Festival dai producer Joel Dorn e Nesuhi Ertegun.

Tracklist

Compared To What
Cold Duck Time
Kathleens Theme
You Got It In Your Soulness
The Generation Gap

16 altri prodotti nella stessa categoria:

I clienti che hanno acquistato questo prodotto hanno comprato anche:

arrow_upward