SARA K.: Horse I Used To Ride - Live in 2001

Esecutore: Sara K, voce e chitarra

Autore: Sara K.

Numero dischi: 1

Barcode: 4013357900325

Stockfisch Records
CD
Pop/Rock
2015
SFCD9003
2015-12-01
20,00 €
Tasse incluse
Quantità
 

Spedizione gratuita per ordini superiori a 70 €

 

Dischi al sicuro grazie ai nostri imballaggi

 

Spedizione in 1 giorno lavorativo

Questo disco presenta la storica registrazione che venne realizzata nel 2001 subito dopo il primo incontro di Sara K e di Günter Pauler. «Nell’aprile del 2001 arrivammo a Sülbeck. Questa tappa segnava la fine di una tournée solistica durata tre settimane e prevedeva una mia esibizione al Gasthaus zum Esel, un granaio opportunamente riconvertito in grado di ospitare circa 200 persone, dove venni accolta con grande calore dai proprietari Jörg e Birgit, che mi presentarono al tecnico del suono Günter Pauler. Nel giro di pochissimo tempo iniziammo a guardarci intorno e facemmo un sound check quanto meno insolito. Fin dall’inizio Günter dimostrò di avere un grande interesse per la mia chitarra a quattro corde. Dopo una breve verifica acustica andata meravigliosamente bene, Günter mi chiese il permesso di registrare il concerto, ottenendo subito il mio consenso. Al calare della sera feci ritorno al Gasthaus zum Esel, trovando la sala piena fino all’ultimissima fila di un pubblico entusiasta ed estremamente cordiale. Poco prima del concerto, Günter mi presentò il suo assistente Hans-Jörg. Per la prima volta in quella tournée soddisfai le richieste del pubblico e alla fine ottenni uno straordinario successo, una standing ovation da brividi e mi feci molti nuovi amici, tra cui Manfred, un liutaio che l’anno successivo mi costruì la mia prima autentica chitarra a quattro corde. Dopo il concerto Günter mi propose per il giorno successivo di andare a vedere il suo studio di registrazione. Mi aspettavo di trovare un piccolo studio sistemato in casa sua e non mi sarei mai immaginata di vedere un modernissimo studio perfettamente ristrutturato ospitato all’interno di un suggestivo edificio medievale, un tempo abitato da una comunità di monaci. Per farla breve, confesso che rimasi profondamente impressionata e in quell’occasione ebbi anche modo di scoprire che Günter non era solo un tecnico del suono ma anche un producer di grande talento. Quando venne il momento di lasciarci, Günter mi disse che sarebbe stato molto felice di registrare prima o poi un mio disco e con questo ci accomiatammo. Poco dopo essere tornata a casa mia negli Stati Uniti, ricevetti da Günter la registrazione del concerto. Oltre ai cinque o sei brani in programma, questo disco conteneva la performance di un promettente chitarrista dal sound molto coinvolgente. Questo chitarrista era Chris Jones. Subito dopo averlo ascoltato, dissi a Günter che sarei stata felicissima di registrare un disco con lui. Nell’ottobre dello stesso anno firmai un contratto di una sola pagina con la Stockfisch Records e feci ritorno in Germania per iniziare il mio nuovo viaggio musicale con Chris Jones e Günter Pauler. Per questo, come vi ho detto, tutto ebbe inizio con quel concerto alla Gasthaus zum Esel. Chris, Günter e io. E il cavallo che ero solita cavalcare» (Sara K). Questo disco del 2015 presenta esattamente il programma che Sara K ricevette nel 2001 da Günter Pauler.

Tracklist

Stop Those Bells
Trust Somebody
He Got You
What\'s A Little More Rain
Horse I Used to Ride
Ivory Cage
Gipsy Eyes
Turned My Upside Down
What Matters
Burning Both Ends
If You Close That Door
After There Is A Blizzard
Like A Rolling Stone

16 altri prodotti nella stessa categoria:

arrow_upward