JULIE LONDON: Latin in a Satin Mood

Esecutore: Julie London

Autore: Julie London

Numero dischi: 1

Barcode: 0753088727818

LP
Pop/Rock
2015
ASLP7278
2015-10-01
45,00 €
Tasse incluse
Quantità
  • done Spedizione gratuita per ordini superiori a 70 €
  • done Dischi al sicuro grazie ai nostri imballaggi
  • done Spedizione in 1 giorno lavorativo

«Aaah, è sempre un piacere ascoltare il suono ampio, profondo e magniloquente delle registrazioni stereofoniche d’epoca, prodotte – nel caso di questo disco – dal leggendario “Snuff” Garrett, colonna portante della Liberty Records. Questo bollente album di una delle cantanti più sensuali e conturbanti che si ricordino negli annali della musica pop è stato registrato nella stessa sala in cui vennero realizzati i dischi di pezzi da novanta del calibro di Bobby Vee e Johnny Burnette. Questo album del 1963 dimostra meglio di qualsiasi parola come Julie London fosse in grado di aggiungere il suo caratteristico tocco fumoso anche a brani conosciuti se non addirittura banali come “Perfidia”, “Sway” e “Besame Mucho”. Forse per quest’ultima canzone qualcuno potrebbe preferire una star messicana, in grado di conferirle una interpretazione più autentica, ma nessuno può negare che la performance della London sia davvero viva e palpitante, come si può facilmente capire dal titolo del disco. Per concludere, la qualità sonora di questo disco è scintillante sotto tutti gli aspetti» (Qualità sonora: 89%; Ken Kessler, Hi-Fi News, agosto 2015).

Julie London è una sensuale comprimaria del grande schermo, poi trasformatasi in cantante e infine in attrice televisiva, dotata di un vellutato timbro da contralto che seppe conquistare il cuore di una intera generazione. Secondo le cronache, la London sarebbe stata “scoperta” mentre si trovava sull’ascensore di un centro commerciale di Hollywood. Appena tre anni prima la quindicenne Julie Peck cantava nella trasmissione radiofonica condotta dai suoi genitori, un famoso duo di cantanti e ballerini dell’epoca del vaudeville. Quando all’inizio degli anni Quaranta iniziò a lavorare nel cinema, Julie decise di cambiare il suo cognome in London. Nel corso della sua onorevole carriera che la vide brillare sia come cantante sia come attrice, la London registrò circa trenta album. Questa attrice dal timbro vellutato, che sposò il famoso produttore delle star “Dragnet” Jack Webb, ottenne negli anni Cinquanta un clamoroso successo sia di pubblico sia di critica con il singolo Cry Me a River. Questo singolo venne pubblicato nel 1955, vendette nel giro di pochissimo tempo oltre tre milioni di copie e rimase in catalogo fino agli anni Sessanta inoltrati. La Analogue Productions ha deciso di riproporre Julie London Sings Latin in a Satin Mood, un album pervaso da una fascino al tempo stesso drammatico e molto intimo. Questo SACD ibrido stereo rimasterizzato da Kevin Gray presso la Cohearent Audio è caratterizzato da una trasparenza sonora semplicemente spettacolare, alla quale si aggiungono toni vibranti, che sapranno coinvolgere anche gli ascoltatori più impassibili. Tra gli anni Cinquanta e l’inizio degli anni Sessanta si diffuse la moda dei dischi dalle sonorità esotiche e latine, al punto da spingere artisti di primissima grandezza come Dean Martin, Lena Horne e Peggy Lee a incedere album con l’accompagnamenti di bonghi e di nacchere. Come Peggy Lee, la London riesce a fare coesistere nei rilassanti standard latini di questo disco un approccio vocale trattenuto con il classico fraseggio jazz e un tono ostentatamente raffinato con un algido sex appeal. Julie London fa una gran figura in copertina e il sottofondo di voci maschili stile mariachi non fa altro che esaltare ulteriormente l’atmosfera romantica. Tra gli anni Quaranta e gli anni Cinquanta la London apparve in una ventina di film, ma oggi è conosciuta soprattutto per avere interpretato negli anni Settanta il ruolo dell’infermiera Dixie McCall nel serial televisivo Emergency!. Fatto curioso, la London entrò a fare parte del cast di Emergency! grazie ai buoni uffici del suo primo marito Jack Webb, dove si mise in luce al fianco di quello che di lì a poco sarebbe diventato il suo secondo marito, vale a dire il jazzista Bobby Troup. Autore del grande successo musicale Route 66, Troup in quel programma vestiva i panni di un medico e consentì alla London di firmare un accordo molto vantaggioso con la Liberty Records. Descrivendo il suo fascinoso timbro roco, la London una volta disse: «Ho una voce molto piccola, che mi obbliga a tenere sempre vicino il microfono. Ma il suo timbro è velato e un po’ fumoso, una caratteristica che la fa apparire automaticamente molto intima». Uno stile e una voce inimitabili, che meritano di essere riscoperti in questo splendido disco.


Tracklist

Frenesi
Be Mine Tonight
Yours
Besame Mucho
Adios
Sway
Perfidia
Come Closer To Me
Amor
Magic Is The Moonlight
You Belong To My Heart
Vaya Con Dios

16 altri prodotti nella stessa categoria:

I clienti che hanno acquistato questo prodotto hanno comprato anche:

arrow_upward