PEGGY LEE: Black Coffee

Esecutore: Peggy Lee,vocal; Pete Candoli, tromba; Jimmy Rowles, piano

Autore: Peggy Lee

Numero dischi: 1

Barcode: 0602435120898

LP
Jazz
2021
ASLPDEC83401
2021-04-01
38,00 €
Tasse incluse
Quantità
 

Spedizione gratuita per ordini superiori a 70 €

 

Dischi al sicuro grazie ai nostri imballaggi

 

Spedizione in 1 giorno lavorativo

Una nuova serie di ristampe Acoustic Sounds dai cataloghi della Verve/Universal Music Enterprises

Due uscite mensili che metteranno in evidenza i migliori dischi jazz della Verve

Rimasterizzazione effettuata da George Marino presso lo Sterling Sound a partire dai nastri analogici originali

LP da 180 grammi stampati presso la Quality Record Pressings

Copertine gatefold vecchio stile realizzate dalla Stoughton Printing

Con lo scopo di riproporre alcuni degli album più iconici e significativi della storia del jazz con una qualità sonora audiophile definitiva, la Analogue Productions ha lanciato una nuova serie di ristampe in vinile audiophile dei più grandi successi pubblicati a suo tempo dalla Verve Label Music Group e dalla Universal Music Enterprises con l’ausilio degli ingegneri specializzati nelle rimasterizzazioni migliori del mondo e utilizzando l’insuperabile linea di produzione della Quality Record Pressings. Tutti i titoli sono stati rimasterizzati a partire dai nastri analogici originali, stampati su vinile da 180 grammi e presentati in una lussuosa copertina gatefold tip-on vecchio stile realizzata da Stoughton Printing. La produzione di tutti questi titoli è supervisionata con la massima cura da Chad Kassem, proprietario e amministratore delegato della Acoustic Sounds, il produttore più importante del mondo di album audiophile.

Negli anni Cinquanta Peggy Lee affermò che non avrebbe mai dimenticato il suo periodo di apprendistato con Benny Goodman. E in verità non aveva nessun bisogno di farlo! Chiunque abbia imparato il jazz con il Re dello Swing o sia riuscito a sopravvivere a una tournée di due anni, lavorando duro per apparire nei luoghi più prestigiosi dello show business d’America merita senz’altro di essere apprezzato. La vitalità del panorama musicale dell’epoca ha offerto ulteriori opportunità al talento della bionda di Jamestown, North Dakota, che non provò mai alcun rimpianto per aver lasciato il suo nido provinciale per le luci della ribalta e il glamour di Hollywood. Le dodici canzoni di questo album Decca registrato tra il 1953 e il 1956 sono adattamenti di pezzi blues o brani del Great American Songbook e offrono a Peggy l’occasione di mettere in evidenza la sua incredibile flessibilità vocale e la morbidezza del suo timbro. Un disco che potremmo definire una gemma, e non solo per gli amanti del jazz vocale, ma anche per gli appassionati delle melodie di Broadway. Oltre a uno straordinario valore artistico, questo album possiede una qualità tecnica incredibilmente elevata, tipica di tutte le incisioni Decca di quegli anni.

Peggy Lee, voce

Pete Candoli, tromba

Jimmy Rowles, pianoforte

Max Wayne, contrabbasso

Ed Shaughnessy, batteria

Lato A

Black Coffee

I’ve Got You Under My Skin

Easy Living

My Heart Belongs To Daddy

It Ain’t Necessarily So

Gee Baby, Ain't I Good To You

 

Lato B

A Woman Alone With The Blues

I Didn’t Know What Time It Was

(Ah, The Apple Trees) When The World Was Young

Love Me Or Leave Me

You’re My Thrill

There’s A Small Hotel

16 altri prodotti nella stessa categoria:

I clienti che hanno acquistato questo prodotto hanno comprato anche:

arrow_upward