Aa.vv.: Serà Una Noche

Esecutore: ARTISTI VARI

Autore: Aa.vv.

Numero dischi: 1

Barcode: 0739978005228

Ma Recordings
CD
Jazz
2000
MA052
2000-02-01
19,11 €
Tasse incluse
Quantità
Non disponibile

  • done Spedizione gratuita per ordini superiori a 70 €
  • done Dischi al sicuro grazie ai nostri imballaggi
  • done Spedizione in 1 giorno lavorativo

Ecco un altro capolavoro della MA che resterà a lungo nei cuori degli ascoltatori, uno di quei dischi come ne nascono pochi in un anno – vi ricordate ‘Luz Destino’ – un disco difficile da descrivere per la sua complessità ma assolutamente da non perdere. Ci fa un immenso piacere usare le parole di un carissimo amico- profondo estimatore dei dischi della Ma Recordings- per cercare di farvi capire che cosa rappresenta veramente questo disco.



‘’Non v"è dubbio che il tango, più che una moda, rappresenti ormai una piccola mania per gli italiani, sempre affamati di nuovi esotismi o di nostalgici- ma troppo spesso eseguiti attraverso la mediazione di improbabili slanci di fantasia- tuffi nel passato. Del tango s"è detto tutto e più di tutto: della malinconia e della passione, della sensualità e della purezza, della rivoluzionarietà e del conservatorismo. Tanto s"è detto e un bel po" s"è ballato, ma poco si è ascoltato. Per quegli eletti che hanno recuperato Gardel e posto nel giusto valore Piazzolla, il Tango è una forma mentis, ma, ancora, del tango forse conoscono solo la "forma" intellettuale, l"appassionante, eppure parziale, mondo di straordinari personaggi, drammi epocali, lumi di genio e ombre di morte che ne hanno accompagnato l" "involontaria" storia. Il tango è si Gardel, è si Piazzolla, è si i racconti di Borges ( che solo a parole lo ripudia, oppure ne ripudia la culturetta appiccicaticcia che spesso gli viene costruita addosso) ma è anche molto di più.

È raro incontro e magnificazione di culture ricche e povere, distanti per censo e per geografia. Un genere musicale classico e sperimentale allo stesso tempo, ponderoso e complesso come forse mai nessun "genere"- ben delimitato da canoni formali e spesso accademici- abbia raggiunto.

Santiago Vasquez è sicuramente uno dei personaggi più interessanti ed affascinanti che si muovono sulla scena del "nuovo tango" argentino. Forte di una potente ed estremamente assimilata cultura classica, di una curiosità musicologica decisamente inusuale, di una capacità espressiva che si risolve in originalità di scrittura e di interpretazione. Tango è un disco di straordinaria bellezza e ricchezza. I temi e i brani popolari, gli standards e le composizioni originali non temono l"accostamento da "compilation", è ben netta la distinzione, eppure c"è fusione d"ispirazione, d"espressività, d"intenti, nel rispetto che è necessariamente interpetazione, che solo i grandi musicisti sanno avere nei confronti della grande musica. La si ama e la si agisce come un grande amante, e un grande amante non strapazza mai la sua bella. Anche quando, nell"ombra, ne intravvede appena i lineamenti e su questi vuole soffermare il pensiero, l"attenzione, è capace di rammentarne subito l"intera figura, sino al minimo, apparentemente meno importante, particolare. È questo che fa Santiago Velasquez, è questa la sua interpretazione del tango e dei tango e della musica che - e non poteva essere altrimenti - nel tango ha trovato nuova ispirazione e copioso arricchimento. Ecco perchè questo disco si chiama semplicemente e presuntuosamente "Tango". Lo spirito, che per noi latini, di formazione cattolica è concetto anche più profondo dell"anima, del tango.’’

B.M.
 

16 altri prodotti nella stessa categoria:

arrow_upward